Anime estivi 2010 prima impressione - Shukufuku no campanella

Un altro anime estivo per il quale ho alquanto sofferto ad arrivare fino in fondo: Shukufuku no Campanella. La grafica è veramente chiara e limpida, i colori sono molto belli, ma per il resto la vicenda mi sembra veramente priva di spunti. In breve: una fanciulla di nome Minette arriva sulla terra durante una pioggia di meteoriti. Non sappiamo ancora che intenzioni abbia ma senza dubbio è un'entità buona.

Va ad incontrare i personaggi principali della vicenda: una ragazzetta che sprizza bontà da tutti i pori ed è ammirata in tutta la città, un ragazzino apparentemente quindicenne già ingegnere, la maid di turno, la madre del ragazzino apparentemente ventenne e varie altre ragazze, ovviamente tutte innamoratissime dell'unico "uomo".

Tutti sono bellissimi, buonissimi e bravissimi: insomma la banalità stancante palesata in anime. Presumibilmente il target sono le bambine piccole attratte dai disegni colorati e dalla bellezza delle protagoniste, ma a questo punto non colgo più la mostra di seni ben in vista.

Un anime dovrebbe come minimo avere una certa caratterizzazione dei personaggi, qui assente, e una vicenda che si sviluppa puntata per puntata, possibilmente interessante e avvincente ma, anche questo elemento manca.

Nel bene o nel male un anime dovrebbe trasmettere qualcosa, per lo meno i personaggi nuovi di Kuroshitsuji 2 si sono fatti odiare, qui, più che un fastidio notevole per il molto fumo e niente arrosto della storia non c'è altro. Sconsigliato.

  • shares
  • Mail