Appleseed XIII: una serie OAV e due film

Appleseed XIII

Torniamo su Appleseed XIII, miniserie anime in CGI dedicata al celebre titolo cyberpunk di Masamune Shirow (Ghost in the Shell) di cui è stato appena inaugurato il sito ufficiale giapponese.

Dalle pagine web e dal teaser promo di circa un minuto esibito nelle ultime ore al TIFFCOM di Tokyo, grande fiera mercato asiatica affiliata al Tokyo International Film Festival, giungono infatti i primi dettagli sulla nuova produzione di Micott & Basara, società già dietro le due pellicole cinematografiche sul titolo dirette da Shinji Aramaki: l'anime sarà una serie OAV, significa che sarà destinato direttamente alla pubblicazione in DVD e Blu-ray senza prima passare per la tv (ipotesi comunque non da escludere).

Confermato il numero degli episodi, tredici, come da titolo, della durata di circa 22 minuti l’uno, che infine saranno amalgamati in due pellicole ricompilatorie. La trama di Appleseed si svolge successivamente a una guerra globale che ha cancellato la metà della popolazione mondiale. Solo la città-stato di Olympus si erge a faro della speranza in un incubo di caos e guerra. L'utopistica metropoli è retta da Gaia, un'immensa intelligenza artificiale, e governata da umanoidi geneticamente modificati chiamati bioroids.

Benché Olympus appaia una sorta di Paradiso in questo mondo devastato, il delicato equilibrio della sua pace è continuamente minacciato da striscianti conflitti razziali (uomini contro bioroids contro cyborg), religiosi e politici. La sicurezza è pertanto a rischio di attacchi terroristici e antigovernativi; l'uso della forza diventa un male necessario perfino in questa cosiddetta "utopia". Deunan, giovane combattente, e Briareos, un cyborg veterano della guerra, sono partner nella ES.W.A.T, corpo delle forze speciali di Olympus, nonché amanti. Cospirazioni, terrorismo, mortali tecnologie belliche, avide corporazioni e politicanti affamati di potere sono solo alcune delle minacce che Deunan e Briareos dovranno contenere per la difesa di Olympus e la salvezza dell'umanità da una nuova guerra.

Nello staff della nuova produzione troviamo il regista Takayuki Hamana (Chocolate Underground, Toshokan sensou – Library War, Il principe del tennis), il character designer Takayuki Goto (Ghost in the Shell: Stand Alone Complex 2nd GIG, Hunter × Hunter) e il mecha designer Atsushi Takeuchi (Appleseed [2004], Ghost in the Shell). Alle animazioni, prodotte da Micott & Basara e Toshimichi Ootsuki (Neon Genesis Evangelion) di King Records, i Jinni’s Animation Studios (Prologue of Blame!) coadiuvati dai talenti di Production I.G. (Ghost in the Shell, Ghost Hound, Eden of the East). A firmare e supervisionare lo script, Jun’ichi Fujisaku (Blood+, Real Drive, Kemono no sou-ja Erin). Appleseed XIII è atteso in Giappone per la prossima primavera.

  • shares
  • Mail