Il Nuovo Male, il mensile di satira diretto da Vincenzo Sparagna raggiunge il quattordicesimo numero

Il Nuovo Male n.14, mensile di satira e idee diretto da Vincenzo Sparagna, è disponibile in edicola.

satira fumetti

Il mensile satirico diretto da Vincenzo Sparagna ed intitolato Il Nuovo Male è in edicola con il suo quattordicesimo numero. E' una rivista che parla principalmente di politica e problemi sociali ed affronta ogni questione attraverso la satira fumettistica e non solo.

Il giornale è stracolmo di vignette, immagini e fumetti di autori come Ugo Delucchi (il quale ha firmato la copertina su “Nuovo Governo/Vecchi amori”), Giuliano (sua la sequenza “Uccelli d’Italia”), Giorgio Franzaroli, Frago, Giulio Laurenzi, Giuseppe Del Buono, Gianni Cossu, Maila Navarra, Edoardo Cucciarelli, Malù, Cecigian, Bicio Fabbri, Carlo Gubitosa e Marco Pinna (autori della storia precaria “Lavoro nero in Parlamento), Massimo Boccardini, e le new entry Emiliano Bruzzone e Leo Casanova.

Ugo Delucchi nel suo rappresentare la situazione politica italiana odierna usa l'immagine di due paperi abbracciati, che dimostrano di avere grande confidenza. Uno di questi veste una maglia di colore celeste, l'altro un vestito rosso. Il tratto di Delucchi è quello tipico dei maestri della satira, l'autore non ha bisogno di mostrarsi stilisticamente perfetto, preciso e realista per mettere in risalto le sue idee forti e convinte. Il Nuovo Male vive attraverso questo genere di espressioni d'arte che prima di ogni cosa puntano a criticare ironicamente ogni problematica politica e sociale.

Si respira arte in questo mensile diretto da Sparagna, il quale nel suo editoriale (si firma Tersite) analizza nella forma di una inedita favola del suo amico Esopo, “Il grillo, la volpe e le galline urlanti”, ovvero quella che per tanti è da considerarsi la beffa del governo delle larghe intese.

La rivista propone anche la "Rassegna stampa dei Mali più diffusi”, realizzata attraverso i giochi di parole di Marino Ramingo Giusti e i testi satirici di Cleono Zanzara, Piefrancesco Cantarella e Pablito Morelli; c'è l’inchiesta sulle nuove religioni di Teodonio Diodato (alias Graziano Graziani) dove si parla della religione dell’“Invisibile Unicorno Rosa” inventata dallo studente Steve Eley. Per altre informazioni sul giornale date uno sguardo al portale di Frigolandia. I fumetti non sono solo avventura, ma anche riflessione!

  • shares
  • Mail