The Ultimates n. 07 Divisi Cadiamo, la recensione

Divisi Cadiamo è il titolo della recente saga dell'Ultimate Universe, proposta in Italia da Panini Comics nel settimo numero di The Ultimates.

marvel

La prima parte della saga Divisi Cadiamo è stata presenta in The Ultimates n.7 edito da Panini Comics. Non c'è stata una grande pubblicità intorno a questa uscita ed è facile capire i numerosi perché. Quando si parla di "caduta" si intende proprio quella rovinosa discesa qualitativa che questo universo narrativo sta affrontando negli ultimi anni. Divisi Cadiamo è l'ennesima conferma che l'Ultimate Universe si regge in piedi esclusivamente grazie al suo nuovo Spider-Man, mentre tutto il resto si sta deteriorando senza controllo, senza amore, senza una via di uscita.

La situazione degli Stati Uniti descritta dallo sceneggiatore Sam Humphries è altrettanto drammatica: stati che si ribellano, guerriglie ovunque, potenti arricchiti che si proclamano padroni, gli eroi trattati come traditori. Tutto è in frantumi e quel che sorprende è proprio la fragilità di anni di storie pensate per incrementare i danni globali ed annientare ogni simbolo del supereroismo.

In un primo passaggio la storia inizia con un buon ritmo. Humphries sembra intenzionato a rispolverare i veri Ultimates e lo fa riportando sulle scene, avvicinandoli dopo l'esilio, Capitan America, Thor e Iron Man. Questa frettoloso riunione resta l'unica nota positiva di una storia confusionaria, noiosa, dove la parola "originalità" sembra esser stata messa al bando. La discontinuità qualitativa da un punto di vista grafico è altrettanto imbarazzante: Billy Tan e Timothy Green II si alternano nei primi due episodi della saga passando da tavole decenti a veri e propri orrori. Alcune vignette sembrano essere state affidate ad un dilettante, in particolare quelle tratte dal numero originale Divided We Fall, Part 2 America's Team. A quando un Ulimate Marvel NOW!?

  • shares
  • Mail