Secondo Voi - Invincible n.10 (volume devastante)

Scritto da: -

invincible

Prendi uno dei migliori autori sul mercato internazionale e dagli libertà quasi assoluta di potersi esprimere e giocare con le sue idee e vedrai che qualcosa di attraente e commerciabile ne esce fuori.

Questa è l’idea di Image Comics che sta sfruttando al cento per cento il talento di Robert Kirkman, annunciando con continuità nuovi progetti legati al suo buon nome. Le novità non riusciranno ad oscurare quello che di buono ha già fatto o sta facendo su serie come The Walking Dead e questo Invincible giunto ormai al decimo volume italiano, grazie ad Edizioni Bd. Leggete supereroi d’ogni genere e cercate un prodotto in grado di assicurare qualità, totale intrattenimento ed anche emozioni e sorprese? Andate subito dal vostro spacciatore di fumetti di fiducia per procurare gli arretrati di una delle saghe supereroistiche moderne più avvincenti. All’inizio vi sembrerà una storia scontata e poco originale, poi, dopo alcuni capitol, tali giudizi non avranno più ragione d’essere.

La cover del volume Duro a Morire, disegnata dal solito Ryan, anticipa gran parte dei contenuti dei numeri che vanno dal 60 al 65 della serie originale. Impossibile non notare l’esercito di Invincible alternativi dall’apparenza poco rassicurante, ma ancor più impressionante è la figura massacrata del protagonista che dimostra la sua solita forza di reagire ad ogni difficoltà. Edizioni Bd riassume chiaramente, sul dorso del libro, il contenuto devastante di questo fumetto: Angstrom Levy è tornato, scatenando contro il pianeta la più terribile delle offensive. Il riferimento è chiaro: un esercito di Invincible provenienti da universi alternativi. Tutti gli eroi della Terra sono chiamati ad intervenire per evitare l’Apocalisse.

Invincible Invincible Invincible

Kirkman è in grado di spettacolarizzare ogni situazione e portare i suoi fumetti a livelli di intrattenimento superiori. La casa editrice italiana propone il decimo volume a soli 14 euro. Considerando la cura editoriale, la qualità della stampa, il valore delle storie e dei disegni ed il numero di pagine, la cifra appare onestà ed invitante. Prima di leggere il primo capitolo tenetevi con forza alla poltrona: siamo arrivati all’ennesimo momento cruciale della vita del protagonista, un momento di svolta epocale in grado di sconvolgere la sua anima ed i suoi ideali. L’attacco alla terra più feroce di sempre provoca shock ed incredulità nel lettore il quale non riesce a trovare spiegazioni razionali all’accaduto o facili soluzioni per ripristinare la situazione precedente. Il mondo brucia calpestato dalle versioni alternative di Invincible. Perdono la vita eroi, civili e restano solo macerie. Una reazione sola è ammessa: uccidere il nemico, condannarlo a morte senza pietà per ripagarlo di tutto questo male. Mark prende decisioni lontane da logiche umane per sfogare la sua ira.

Invincible Invincible Invincible

La serie è apparentemente nata come un clone di Ultimate Spider-Man. Avevamo un personaggio giovanissimo e dotato di grandi poteri. Intorno a lui una famiglia serena, tanti amici di scuola finché una serie di drammi hanno chiarito i piani strabilianti dell’autore. Di colpo ci si è trovati di fronte a qualcosa di estremo e questo percorso di violenza e maturità non sembra avere freno. È così che Invincible ha perso ogni dose di innocenza e non sarà recuperata a breve. Non è un fumetto per giovani o almeno non lo è per giovanissimi. L’opera dell’autore di The Walking Dead è tra le più violente in circolazione ed è un piatto ghiotto per coloro che masticano da tempo fumetti supereroistici, una perfetta alternativa tutta fresca e sempre brillante. Nel primo capitolo del libro immagini da brividi come quella d’apertura dove Mark Grayson è nudo tra le macerie ad invocare Dio. Il tratto del disegnatore è pulito, preciso e moderno, dotato di forte personalità soprattutto nel delineare i volti dei personaggi, mai inespressivi o insignificanti. Il volto di Angstrom Levy, il colpevole di ogni distruzione, è nauseante. Un po’ confuse le scene di battaglia, ottime quelle dove vengono mostrati i risultati poco felici di tutti gli scontri, con una cura maggiore per gli sfondi che diventano il soggetto delle tavole.

Invincible Invincible Invincible

Dopo un grande evento ci si aspetta solitamente riposo, riordine e ricostruzione. In Invincible non c’è spazio per tutto questo! Atom Eve è in un letto di ospedale, in coma. Mark vive tra sensi di colpa, preoccupazioni esasperate per la sua donna e sacrifici per riportare ordine nel mondo. A ciò si aggiunge un arrivo imprevisto: ecco Conquest il viltrumita. Ennesimo momento cruciale ed esplosivo. Ogni forma di emozione, ogni sensazione, depressione, fatica si concentrano in una sola frase del protagonista: “tutto quello a cui penso… l’unica cosa che voglio da quando è successo tutto questo… era qualcosa da colpire più forte che potevo”. Ottley è magistrale nel preparare il campo di battaglia, tirando fuori dal cilindro la visione prepotente ed imponente di un nemico tutto da scoprire. È epica la tavola ove i due guerrieri passano all’azione.

Invincible Invincible Invincible Invincible
Il capitolo terzo del libro è cataclismatico. Il faccia a faccia tra i due viltrumiti non si risolve facilmente e viene incrementata ogni dose di azione e di violenza. Conquest è un animale in tutti i sensi e la sua venuta diventa l’occasione per vedere splash-page che mettono in risalto tutta l’impotenza della razza umana. Tutto crolla e niente può contenere l’impeto degli alieni. Evocativa la vignetta nello spazio, dove i due esseri non trovano il tempo di scambiarsi troppe parole con alle spalle la visione magistrale del pianeta Terra impotente di fronte ad ogni evento. Il capitolo quarto è un pratico esempio di come dovrebbero essere tutti i fumetti d’azione. La tragedia viene amplificata fino all’estremo con eventi imprevedibili fino ad un capitolo prima. Kirkman ci toglie le parole e forse la forza di proseguire la lettura massacrando ed uccidendo un personaggio cardine della serie e proponendo una sceneggiatura talmente dinamica da animare i disegni di Ottley. Incredibile la sequenza in cui Conquest trapassa navi, monti, casa, alberi con il volto di Mark tra le mani. Lo scrittore sa bene quando e come esagerare. Andando avanti nella lettura si inizia a soffrire il continuo diminuire delle pagine da leggere: quando una storia è talmente bella dovrebbe proseguire all’infinito. Capitolo quinto: è possibile rimanere sorpresi dopo una mole dopo una serie di sorprese da batticuore? Invincible è anche questo e gli avvenimenti del penultimo capitolo del libro distribuito da Edizioni Bd sono una alternanza di gioie e dolori estremi, accompagnati da retroscena inquietanti.

Il decimo volume di Invincible riporta nella parte finale un pregevole ed atipico sketchbook. Ogni immagine è accompagnata da uno scambio di battute tra Kirkman e il disegnatore Ryan Ottley. Per la nascita di ogni personaggio, disegno o cover c’è un lavoro minuzioso ed anche simpatico. I commenti degli autori aiutano a comprendere il rapporto affiatato tra i due; si scambiano complimenti ed aggiungono descrizioni attinenti o meno alle fasi di produzione. È un bel modo per rivisitare quel che si è appena letto, tenendo presenti tutte le difficoltà da superare per terminare una tavola. Emblematica è la rappresentazione dei passaggi dedicati alla copertina del numero 60, composta da ben quattro ante. Ottley ci evidenzia addirittura sette fasi di sviluppo (è stato impegnato due settimane circa per completarla in bianco e nero) dove da poche linee scomposte riesce a tirarne fuori un piccolo gioiello disegnato a matita in maniera molto definita. La bellezza di questa super copertina è che contiene la raffigurazione di tutti i più celebri personaggi della Image Comics: Spawn, Madman, la Cyberforce, Savage Dragon ecc… Oltre a questo, tra le ultimissime pagine, è presente quello che Kirkman considera “il miglior disegno fatto da Ryan”: un eccezionale contest in chiaroscuro. Due simpatici disegni a colori chiudono il tutto; è esaltante ritrovare l’aggressività dell’Invincible alternativo con i resti sanguinanti tra le mani del povero Spawn.

Caratteristiche e Presentazione ufficiale: Invincible - Duro a morire. COLLANA: Edizioni BD
AUTORI: Robert Kirkman, Ryan Ottley - GENERE: Supereroistico - FORMATO: 16×24 cm - PAGINE: 168 - PREZZO:€ 14.00 - ISBN: 978-88-6123-590-8. Angstrom Levy è tornato, scatenando contro il pianeta la più terribile delle offensive: un esercito di Invincible provenienti da universi alternativi. Tutti gli eroi della Terra fanno fronte comune, ma potrebbe non bastare. Inoltre, fa la sua comparsa Conquest, agente dell’Impero Viltrumita, con un solo scopo: distruggere Mark Grayson! E in chiusura: il funerale a cui nessuno avrebbe mai voluto assistere.

Invincible Invincible

via | Edizioni BD

Vota l'articolo:
3.60 su 5.00 basato su 5 voti.