Logo Blogo

Tutti gli articoli con tag alan moore

Alan Moore, nuove uscite firmate Rw e Bao Publishing

pubblicato da Marcello "Marte" Durante

alan moore

Alastor sta lavorando bene, sta proponendo novità come il reso assoluto e dal suo catalogo spuntano sempre opere interessanti, legate ad autori che vengono riconosciuti come geni assoluti.

Questa settimana è il turno di Alan Moore (a dire il vero siamo abituati a ritrovarcelo tra i piedi). Da una parte c’è Rw che ha rilasciato il libro Alan Moore Storyteller di Gary Spencer Millidge (978-88-97965-00-8; 22×29, C+sc, 320 pp, col.; € 34,95). Non è un fumetto, ovviamente, ma un saggio che analizza il geniale sceneggiatore di V for Vendetta, From Hell e The League of Extraordinary Gentlemen. Con Alan Moore: Storyteller avrete la possibilità di conoscere a fondo tutta la sua arte, poiché è un volume che si fonda su interviste recenti e inedite a Moore e ai suoi collaboratori, e propone un ricco corredo di disegni, foto di famiglia, pagine di sceneggiature e appunti rari, oltre a un inserto pieghevole con bibliografia e cronologia degli eventi. Possiamo definire il lavoro di Gary Spencer Millidge come una biografia quasi ufficiale per tutti gli appassionati di Nona Arte.

Continua a leggere: Alan Moore, nuove uscite firmate Rw e Bao Publishing

....
condividi 0 Commenti

Mega 183 - La carica dei Moore

pubblicato da Marcello "Marte" Durante

alastor mega

Mega significa grande e pertanto all’interno della rivista targata Alastor aspettatevi sempre grandi sorprese.

E’ stato distribuito il numero 183 (21×29,7, B, 224 pp, col. € 1,20) nelle svariate fumetterie e all’interno c’è un nome in particolare che attirerà la vostra attenzione: Alan Moore! Nella presentazione ufficiale di questa nuova uscita viene fatto notare come nel 2012 Moore sia stato preso in considerazione svariate volte, a conferma della sua attualità perenne e tenuto presente che l’ormai vicinissimo progetto Before Watchmen è in qualche modo legato a lui. Dopo tanti anni Alan Moore resta un baluardo dei comics, una celebrità irrinunciabile. Perché Mega lo vuole ancora una volta grande protagonista? Facile: sta per tornare La lega degli straordinari gentlemen, gruppo di eroi letterali “reinventati” da Moore e Kevin O’Neill. Questi insoliti eroi stanno per riaffacciarsi nelle librerie grazie a Bao Publishing.

Mega 183 ha un numero di pagine maggiorato poiché le maggiori Fiere del Fumetto sono ormai alle porte e gli editori faranno esordire tantissimi fumetti nuovi. Tra i redazionali spunta un’esclusiva intervista a Terry Moore e un reportage dal festival di Giffoni di Diego Del Pozzo.

Continua a leggere: Mega 183 - La carica dei Moore

....
condividi 0 Commenti

USA - DC Comics: Watchmen ripubblicato in formato digitale

pubblicato da Francesco "Zoroastro" Fusillo

Watchmen Copertina

Giugno sarà, per la DC Comics, un mese molto importante: i New 52 subiranno una profonda rivoluzione grazie alle prime maxi-saghe che smuoveranno gli universi di alcuni supereroi (Batman e i Teen Titans su tutti), ma soprattutto è prevista, come sapete, l’uscita dei volumi legati a Before Watchmen! Criticata o aspettata che sia, questa nuova iniziativa editoriale della DC Comics sta facendo (e farà) parlare molto di se e, per preparare al meglio i nuovi lettori, la casa editrice americana ha ben pensato di lanciare sul mercato digitale la prima, gloriosa, saga di Watchmen!

Dodici uscite ad un prezzo veramente competitivo (1,99 dollari cadauno) che, sono sicuro, sarà l’incentivo che porterà parecchi introiti a questa nuova (e, se non vado errato, prima) edizione digitale di Watchmen. E, almeno su questo capolavoro di Alan Moore, Dave Gibbons e John Higgins, sono sicuro di non dover spendere nessun’altra parola: troppo importante è stato il contributo che Moore ha dato al fumetto mondiale con quest’opera che, a quasi trent’anni dalla prima pubblicazione americana (1986), rimane ancora freschissima e di grande attualità. Un’opera, Watchmen, di cui sarà molto bello vedere la resa in digitale che, grazie alle opzioni di lettura introdotte da ComiXology, potrebbe donare alla miniserie un fascino “moderno” che mai, penso, Moore avrebbe “approvato” all’epoca!

Intanto, mentre gli utenti di tutto il mondo potranno acquistare la loro copia digitale di Watchmen, mercoledì 6 giugno sarà lanciato sul mercato Before Watchmen: Minutemen #1 che, come abbiamo detto su questo post, sarà scritta e disegnata dal grande Darwyn Cooke. Mancano una manciata di giorni, quindi, all’uscita ufficiale delle testate di Before Watchmen…ce la farà, la DC Comics, a convincere i lettori della bontà di questi prodotti? E i grandi autori/disegnatori assunti per quest’iniziativa, saranno in grado di ripetere il “miracolo” operato da Moore e Gibbons 26 anni fa?

Continua a leggere: USA - DC Comics: Watchmen ripubblicato in formato digitale

....
condividi 0 Commenti

USA - DC Comics: online le tre variant cover di Before Watchmen: Nite Owl #1

pubblicato da Francesco "Zoroastro" Fusillo

Nite Owl #1 Variant Cover

Manca poco meno di un mese all’uscita dei vari Before Watchmen, acclamatissimo e criticatissimo ciclo di storie che, come sapete, andranno a riprendere/aggiornare quel che Alan Moore, negli anni ottanta, creò insieme al disegnatore Dave Gibbons e al colorista John Higgins per la DC Comics. E oggi, dalle pagine di The Source, ecco che scorgiamo le tre variant cover di una delle uscite più attese dell’operazione Before Watchmen: Nite Owl!

Realizzate da Kevin Nowlan e Jim Lee, le tre variant qui proposte sono veramente molto belle e, come potete vedere con i vostri stessi occhi, lo stile dei due disegnatori (Lee in particolar modo) è veramente perfetto per illustrare il mondo “oscuro” e allo stesso tempo avventuroso/misterioso in cui Gufo Notturno si muove. Particolarmente bella è la cover del Digital Combo Pack, con Nite Owl in “meditazione” che, seduto su di un caminetto, guarda la città (presumibilmente New York) con fare quasi “sognante”…niente da dire, Jim Lee è davvero troppo bravo! Speriamo, quindi, che Andy e Joe Kubert siano altrettanto bravi ad illustrare, con le loro tavole, quanto J. Michael Straczynski ci racconterà sulle pagine del fumetto che, a detta dei pochi fortunati che son riusciti a leggere/vedere le anteprime, si annuncia davvero molto buono…

Aspettando con ansia le prime tavole di Before Watchmen: Nite Owl, vi consiglio di visionare con attenzione tutte e tre le variant cover di quest’albo che, ricordo, sarà nelle fumetterie americane il 27 giugno prossimo.

USA - DC Comics: online le tre variant cover di Before Watchmen: Nite Owl #1USA - DC Comics: online le tre variant cover di Before Watchmen: Nite Owl #1USA - DC Comics: online le tre variant cover di Before Watchmen: Nite Owl #1

Continua a leggere: USA - DC Comics: online le tre variant cover di Before Watchmen: Nite Owl #1

....
condividi 1 Commenti

David Lloyd - Un nuovo tour tutto italiano

pubblicato da Marcello "Marte" Durante

Comicsblog e Lloyd

David Lloyd è un artista bravissimo e molto fortunato che ha messo le mani su uno dei capolavori del mondo del fumetto: V for Vendetta.

Recentemente la NPE ha pubblicato la usa ultima fatica, intitolata Materia Oscura, presentata proprio durante la passata edizione di Lucca Comics & Games, dove lo stesso David ha partecipato dimostrando grande disponibilità verso il suo pubblico. Non era la prima volta che veniva in Italia (è stato persino a Lecce in un incontro dove Comicsblog ha partecipato) e quella di Lucca non sarà l’ultima. Infatti è stato appena annunciato che ci sarà un nuovo David Llyod tour tutto italiano. Il disegnatore sarà nel nostro bel Paese dal 25 al 27 maggio per una serie di incontri e conferenze aperti al pubblico. Tra le opere di Llyod, oltre al già citato graphic novel V for Vendetta di Alan Moore, ha lavorato anche con altre prime donne del mondo del fumetto come Garth Ennis e Warren Ellis, su personaggi come John Constantine (Hellblazer). Segue la lista degli incontri:

- 25 CAMPANIA - Sketch Session - David Lloyd @ Comix Factory - Via Buccini 23, Caserta

- 26 UMBRIA - Sketch Session - David Lloyd @ Antani Comics - Via Armellini, 6 05100 Terni

- 27 LAZIO - Conferenza [h 18.00] - David Lloyd @ Auditorium Parco della Musica, Viale Pietro de Coubertin, Roma

....
condividi 0 Commenti

Napoli Comicon 2012

pubblicato da Santux

Dopo le succose anticipazioni sul Napoli Comicon 2012 ora è tutto definito e si inizierà dal 28 aprile alla Mostra d’Oltremare dove si continuerà fino al 1 maggio. Come già ampiamente detto quest’anno viene abbandonata la sede storica e suggestiva di Castel Sant’Elmo per concentrare in un unico luogo l’aspetto culturale e fieristico. Il tema di quest’anno è “Fumetto & Letteratura”.

Molto interessanti le mostre che si svolgeranno. La più importante è sicuramente quella dedicata a Dino Buzzati oltre all”esposizione di varie tavole sul tema della manifestazione: la riedizione del Gian Burrasca di Gianni De Luca, la biografia di Philip K. Dick di Francesco Matteuzzi e Pierluigi Ongarato, l’anteprima dell’adattamento di Gud di un testo di Dacia Maraini (La notte del giocattolo), la graphic novel Sweet Salgari, ispirata alla biografia del padre di Sandokan, a firma di Paolo Bacilieri.
In particolare, due mostre sono poi dedicate ad importanti anniversari del mondo del fumetto italiano: l’esposizione dedicata ai 30 anni di Martin Mystére e i 50 anni di Diabolik (già aperta dal 6 aprile al PAN di Napoli). Dedicata anche una mostra a quel geniaccio di Alan Moore.
Tramite le mostra si celebra anche un altro evento che farà felice i fan dei comics: l’arrivo in Italia del DCnU (da domani nelle fumetterie aderenti alla promozione), ovvero il reboot del DC Universe. La casa editrice RW-Lion porta a Napoli un’esposizione di tavole e materiale preparatorio di vari autori, fra cui Lee Bermejo, Jim Lee, David Finch e Alberto Ponticelli, questi ultimi ospiti alla Mostra.

Oltre a quelli già citati, saranno ospiti anche Peeters, Tirabosco, Gebbie, nonché molti autori di Diabolik, tra cui Giuseppe Palumbo e il creatore di Martin Mystère, Alfredo Castelli, che capeggia il folto parterre di ospiti Sergio Bonelli Editore. Dal Brasile arriveranno i gemelli Fabio Moon e Gabriel Bá, dall’Argentina Enrique Breccia (scusate se è poco), dalla Francia Brrémaud, Killoffer, Frantz Duchazeau, dal Messico Tony Sandoval e dalla Corea ritorna Kim Dae-Joong. Spulciando in rete poi si vede che saranno presenti anche Paolo Eleuteri Serpieri, DAW e Miguel Angel Martin.

Completano il programma varie anteprime e proiezioni dei vari editori e l’immancabile Cosplay che vedrà il culmine domenica 29 dove ci sarà la grande sfilata competitiva di Comicon Cosplay Challenge. Oltre ai premi ufficiali, anche quest’anno verrà selezionato un rappresentante per la finale di EuroCosplay a Londra.

....
condividi 0 Commenti

USA - DC Comics: rivelate alcune immagini di Before Watchmen

pubblicato da Francesco "Zoroastro" Fusillo

Before Watchmen New Frontiersman Montage C2E2

Il New Frontiersman fa ancora parlare di se e, dopo averlo visto in versione cartacea al C2E2, il sito della testata giornalistica inventata da Alan Moore su Watchmen si aggiorna con alcuni contenuti molto, molto interessanti…

Ed è proprio dal C2E2 di Chicago che la DC Comics ha “preso spunto” per inserire, cliccando su un link specifico del New Frontiersman online (la parola “punks” nell’articolo “Punks destroys England…and we next?”) un bel mosaico di alcune “interiors” delle uscite legate a Before Watchmen che, insieme ai New 52, è stato il prodotto a cui la DC Comics ha dato più peso durante la convention americana. E, ne siamo sicuri, di polemiche e colpi di scena ne sentiremo parlare ancora per molto anche perché, tra i fans del fumetto che fu di Dave Gibbons e Alan Moore e gli “entusiasti” di Before Watchmen, non scorre di certo buon sangue…il tutto, tra l’altro, senza aver letto il prodotto! Purtroppo, quando si vanno a toccare certe “leggende” (e Watchmen è sicuramente una di quelle), è facile incorrere in questo tipo di polemiche, ma se qualcuno avrà fiducia della DC Comics (e sono in molti), forse tutto questo vespaio potrebbe placarsi…chissà!

Intanto, se volete, date un’occhiata al sito del New Frontiersman perché, di giorno in giorno, la DC Comics lo sta aggiornando con contenuti esclusivi e piccole “chicche” che rendono l’iniziativa molto moderna ed accattivante!

Continua a leggere: USA - DC Comics: rivelate alcune immagini di Before Watchmen

....
condividi 0 Commenti

USA - C2E2: la DC Comics pubblicizza Before Watchmen...con il New Frontiersman!

pubblicato da Francesco "Zoroastro" Fusillo

New Frontiersman Before Watchmen

La DC Comics ha preso molto in considerazione l’idea di riportare in auge i personaggi di Watchmen anche perché, come sapete tutti, è imminente l’uscita dei primi albi dedicati al prequel dell’epica miniserie ideata dal mitico Alan Moore ventiquattro anni fa. E, nonostante Moore non abbia ben gradito lo sfruttamento dei suoi personaggi, la DC Comics è così decisa a mandare avanti il progetto da inventare una campagna di viral marketing partita, manco a farlo apposta, dal C2E2 di Chicago…

L’idea, semplicissima, è quella di riproporre il famoso New Frontiersman (quotidiano visto e stravisto in Watchmen) in due formati: online (lo trovate qui) e…su carta stampata! E qui entra in gioco il C2E2 dove, i visitatori della kermesse, hanno trovato una copia gratuita del New Frontiersman da sfogliare e dove, tra le altre cose, hanno trovato alcuni articoli titolati “Who watches the Watchmen”, “Wake up America!” e “Punks destroy England…and we next?” che, da soli, fanno ben capire dove gli editori vogliono andare a parare! Ma il viral marketing di Before Watchmen non si ferma qui e, mentre l’editor-in-chief Dan DiDio ha dato modo ai fans di chiedere lumi agli artisti e autori intervenuti al Panel del C2E2 dedicato al progetto, il sito dedicato al New Frontiersman si ampliava poco alla volta, svelando alcuni easter egg che vi invitiamo a scovare da soli!

E se il Panel dedicato a Before Watchmen è stato abbastanza “moscio” (a parte qualche domanda veramente spinosa su Alan Moore e sulla suo “no” categorico al progetto), tutt’altro fermento ha generato l’inizio di questa campagna di viral marketing che, ancora una volta, dimostra come la DC Comics sia al passo coi tempi!

Continua a leggere: USA - C2E2: la DC Comics pubblicizza Before Watchmen...con il New Frontiersman!

....
condividi 0 Commenti

USA - DC Comics: annunciate le date di pubblicazione di Before Watchmen

pubblicato da Francesco "Zoroastro" Fusillo

DC Comics Logo Big 01

Segnatevi sul calendario il 6, 13, 20 e 27 giugno perché, come da titolo, la DC Comics ha appena rilasciato tutte le date d’uscita dei prodotti legati a Before Watchmen, prequel della saga che fu di Alan Moore e che ora, come sapete, sarà ripresa e “rivista” da un bel po’ di autori/artisti selezionati dalla casa editrice per l’occasione!

E, visto che a noi le polemiche circa questo prequel non interessano più di tanto, andiamo subito a “buttarci” sull’analisi di ogni uscita che andremo a leggere perché, come vedrete, le cose sembrano davvero molto interessanti. La prima “sfornata”, come detto, sarà il 6 giugno ed è, ovviamente, la parte principale del prequel, ovvero Before Watchmen: Minutemen #1: scritta e disegnata dal mitico Darwyn Cooke, l’uscita prevede una backup story scritta da Len Wein e disegnata da John Higgins, con cover di Michael Golden e Jim Lee. Sempre Cooke sarà alla storia di Before Watchmen: Silk Spectre #1 (uscita del 13 giugno), ma qui sarà coadiuvato da Amanda Conner sia alla sceneggiatura che ai disegni, mentre la backup story sarà curata ancora una volta da Len Wein con disegni di John Higgins e cover di Dave Johnson e Jim Lee. Brian Azzarello sarà invece l’autore di Before Watchmen: Comedian #1 (prevista per il 20 giugno) che, insieme a Andy e Joe Kubert, firmerà la storia principale del fumetto mentre, come sempre, Wein si occuperà della backup story con John Higgins alle matite e l’onnipresente Jim Lee alle copertine (insieme, stavolta, ad Eduardo Risso).

Conclude il tutto Before Watchmen: Night Owl #1 (in uscita il 27 giugno), che alla storia vede J. Michael Straczynski e i due Kubert ai disegni, con backup story di Wein (disegnata sempre da John Higgins) con copertine di Kevin Nowlan e Jim Lee. In conclusione: tanti artisti, tanti autori e tante storie…ce la farà la DC Comics a reggere un carico così importante (e discusso) di novità verso una serie a cui, spesso, anche lo stesso Moore ha espresso critiche? Staremo a vedere!

Continua a leggere: USA - DC Comics: annunciate le date di pubblicazione di Before Watchmen

....
condividi 1 Commenti

Watchmen 2, una petizione per impedirlo

pubblicato da Daniele


Vi avevamo parlato del progetto, lungamente discusso e dibattuto, ma ormai certo, messo in cantiere dalla DC Comics per ricavare delle mini serie in forma di prequel al capolavoro di Alan Morre e Dave Gibbons, Watchmen, da molti ritenuto intoccabile. Anche da un nostro sondaggio votato dai lettori era risultata particolarmente sgradita l’idea, fortemente contrastata dallo stesso Moore. Come da copione, la reazione dei fan di questo fumetto di culto non è tardata ad arrivare e in rete Alan David Doane ha indetto perfino una petizione per impedire - o quanto meno regolare nel modo più rispettoso possibile - il progetto della DC.

Sul sito che ospita il form della petizione si può leggere il testo, del resto piuttosto cauto ed equilibrato, non da fan sfegatato insomma, formulato da Doane. In sostanza, il tizio rileva che come dettava la prassi, all’epoca Moore e Gibbons firmarono un contratto con la Dc che consentiva agli autori di tornare nel pieno controllo della propria opera nel momento in cui fosse finita fuori catalogo. Ma dal momento che il graphic novel era di quelli destinati, in virtù delle sue eccezionali qualità, a non tramontare, la pubblicazione non finì mai fuori catalogo, anzi.

Dal punto di vista legale, insomma, la DC ha il pieno diritto di utilizzare la storia e personaggi dell’opera come meglio desidera. Da un punto di vista etico, però, scegliendo di non confrontarsi e non interpellare gli autori dell’originale, l’editore assume un comportamento irrispettoso e scorretto. Si invita, infine, la DC ad avviare il suo progetto solo dopo aver consentito un confronto aperto tra le due parti e se e solo se alla fine si giungesse a qualche forma di accordo. Altrimenti la cosa migliore è desistere e abbandonare il progetto.

Questi i termini della faccenda. Nel frattempo in rete, nei forum e sui social network, già si dibatte sull’efficacia o meno di una simile iniziativa. In molti sono intervenuti dicendo di disinteressarsi completamente alla cosa, visto che considereranno degno di attenzione solo il Watchmen vero, quello cioè di Moore e Gibbons, ignorando qualsiasi opera derivative, anche se targata DC. E voi che ne pensate? Firmerete anche voi la petizione o pensate sia inutile?

....
condividi 4 Commenti