Effetto Fukushima ed in Svizzera censurano i Simpson - è giusto secondo voi?

simpsons
L'effetto Fukushima non ha solo provocato danni da un punto di vista materiale e della salute.

A pagare le conseguenze del danneggiamento del reattore nucleare sono stati, a sorpresa, anche i Simpson, finiti per essere censurati a causa dei numerosi riferimenti al nucleare. La censura in Svizzera è spietata ed ha pensato presto di far fuori quegli episodi dove il goffo personaggio Homer (dipendente di una centrale nucleare) si è ritrovato a far di tutto pur di evitare una catastrofe causata dalla propria disattenzione. I fans dei gialli ben ricorderanno quella situazione di panico in cui lo sbadato padre di Bart e Lisa - addetto alla sicurezza – aveva completamente perso qualsiasi controllo, facendo temere a tutti il peggio. Quindi, in definitiva, la rete televisiva SRF non manderà più in onda gli episodi che affrontano il tema di “sicurezza atomica”.

Da cosa dipende questa censura? E' un tentativo per oscurare tutti i problemi organizzativi che persistono in questa realtà delicata e pericolosa, per incoraggiare la gente a credere nel progetto nucleare? O è solo un modo per rispettare chi sta patendo le conseguenze del disastro? Matt Groening, sicuramente, non ha mai avuto paura di affrontare questo argomento da anni con spirito satirico ed allarmistico. Purtroppo, talvolta, i cartoni animati vengono trattati come passatempi e non si coglie il lato più profondo di una critica sociale aspra e veritiera.

Via | Corriere

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.

1 commenti Aggiorna
Ordina: