Il creatore di Asterix in guerra contro la figlia

asterix

Asterix è un personaggio immortale della cultura francese.

Il fumetto di cui il gallico è l'indiscusso protagonista dovrebbe portare solo gioie e sorrisi, ma in realtà, recentemente, sta portando solo una carica di stress eccessiva ad uno dei suoi creatori. Da Parigi è rimbalzata una notizia che riguarda proprio l'ottantaquattrenne Albert Uderzo, ideatore di Asterix (creato con la collaborazione di Rene' Goscinny. L'artista ha accusato la propria figlia di aver tentato di farlo dichiarare incapace di intendere e di volere. Il perché è chiaro ed è collegato alla lunga ed estenuante battaglia legale che sta distruggendo dall'interno la famiglia Uderzo. Nel 2009 Sylive Uderzo, figlia del disegnatore, si scatenò contro il proprio genitore, accusandolo di aver ceduto il controllo dei diritti del personaggio di Asterix al noto gruppo Hachette Livre.

Albert Uderzo, nonostante l'età, è un tipo assai sveglio ed ha chiara in mente la situazione: "La verità è che mia figlia e suo marito, Bernard Boyer de Choisy, non hanno mai accettato il fatto che nel 2007 io li ho esclusi dalla direzione della casa editrice Albert-Rene''. Quindi, in un comunicato ufficiale, inviato dai suoi avvocati a tutta la stampa francese, ha denunciato la figlia, per difendersi dalle sue pericolose manovre: "Da allora essi hanno iniziato una serie di cause legali contro di me, portandomi piu' volte in tribunale''. Per smorzare i toni è meglio ricordare la grandezza stessa della serie in questione. Infatti, dopo la morte di Goscinny, Uderzo iniziò a scrivere da solo ed a disegnare tutte le nuove storie. Dal giorno della sua creazione Asterix ha venduto oltre 300 milioni di copie in tutto il mondo ed Uderzo ha realizzato più di 14.000 disegni. Il disegnatore avrà o no il diritto di gestire a modo suo la sua preziosa creatura?

via | Adnkronos

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.