City of Dust, la saga d'azione di Steve Niles e Brandon Chng pubblicata da Comma 22

City of Dust è il titolo di un volume edito da Comma 22, contenente la saga d'azione scritta da Steve Niles e disegnata da Brandon Chng.

comma

Comma 22 ha in mano un volume d'azione che tutti gli appassionati del genere horror compreranno molto volentieri: City of Dust.

Una pausa dall'horror

Infatti, lo scrittore di questa saga è proprio Steve Niles, l'artista che ha spaventato mezzo mondo con il suo 30 giorni di notte (serie a fumetti sui vampiri disponibile in Italia grazie a Magic Press). Niles è tornato e in quest'occasione ha collaborato con il disegnatore Brandon Chng per realizzare un'intensa saga d'azione ambientata nel futuro, proposta in un volume dalle seguenti caratteristiche tecniche: dimensioni 19x24; materiale brossura; pagine e colori; 160 pagine; prezzo 15 euro €; ISBN 978-88-6503-063-9.

Il tetro futuro della società

Il creatore di 30 giorni di notte ha abbandonato il suo genere preferito per descrivere un mondo tutto diverso dal nostro, un pianeta devastato completamente dalle guerre di religione. Nella società tipica di City of Dust le ideologie e le fedi sono morte, sostituite da un nuovo ordinamento nel quale non c'è spazio per la religione. Anche il libero pensiero e l'immaginazione sono stati aboliti e l'essere umano è diventato schiavo dei propri incubi. Niles introduce la sua storia chiedendosi: c'è ancora spazio per il piedipiatti Philip Khrome in un futuro dove le forze di polizia sono chiamate a occuparsi dei crimini della mente? La risposta è assolutamente positiva, poiché una serie di misteriosi delitti in città costringerà il protagonista a rispolverare i vecchi metodi della polizia. Dopotutto Philip Khrome sarà il primo a rischiare grosso, poiché è un sognatore e vorrebbe rivedere l'immaginazione e la libertà trionfare ancora una volta!

La trama del volume pubblicato Comma 22 sembra adatta ad una produzione cinematografica! Per conoscere meglio Steve Niles vi consigliamo di cliccare qui ed esplorare fino in fondo il suo simpatico portale, all'interno del quale si definisce "monster maker". Effettivamente lo scrittore non sarà mai in grado di dedicarsi a progetti fumettistici tendenti al romanticismo.

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.