Zagor - finalmente il primo romanzo sul personaggio Bonelli

zagor

E' festa grande in casa Bonelli e lo si percepisce dalle varie iniziative che si stanno sviluppando intorno al personaggio Zagor!

Di tutte le varie pubblicazioni annunciate da Bonelli per i primi cinquant’anni di Zagor abbiamo già parlato in un apposito articolo. In questo spazio ci concentriamo su un altro prodotto che interesserà i fan puri del personaggio, ma anche chi lo ha scoperto negli ultimi tempi grazie ad una gestione artistica sempre matura e moderna. Zagor è stato creato nel giugno 1961 da Sergio Bonelli e Gallieno Ferri (quest'ultimo oggi continua a realizzare le varie copertine ed anche alcune storie).

L'autore moderno che può essere definito il padre adottivo di Zagor è Moreno Burattini, che da oltre venti anni sceneggia le storie dell'eroe di Darkkwood, lavorando, inoltre, come curatore della testata. Costui conosce Zagor in tutto e per tutto, quindi non sorprende la sua ultima fatica chiamata Le mura di Jericho. Stiamo parlando del primo romanzo che ha come protagonista il leggendario Spirito con la Scure, un libro contenente una storia del tutto inedita, un racconto in prosa fatto di avventura, azione, mistero ecc... Ecco alcune caratteristiche di questo prodotto: 96 pagine -formato 14,5 x 20 cm, bandelle a colori, rilegato filo refe, 12,00 euro, Cartoon Club editore. All'interno sono state inserite ben 10 illustrazioni inedite di Zagor, mentre la cover è stata affidata al solito Gallieno Ferri. Chi abita nei pressi di Lucca è invitato alla presentazione del libro che avverrà il 15 maggio all'interno della libreria “Il Collezionista” di Lucca (piazza San Giusto, 1\2, tel. 0583/491212, www.ilcollezionistalucca.com) alle ore 16. Ci saranno ad attendervi lo sceneggiatore Moreno Burattini, il disegnatore Marcello Mangiatini (autore della locandina dell'evento) ed il musicista Graziano Romani. Quest'ultimo vi farà ascoltare alcuni brani suonati con la chitarra e tratti dal cd Zagor king of Darkwood.

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.