Billy Bat di Naoki Urasawa, anteprima online GP Publishing

Billy Bat volume 1E' online sul sito ufficiale di GP Publishing una breve anteprima di quindici pagine dal primo capitolo di Billy Bat, la più recente opera di Naoki Urasawa, ben noto e apprezzato autore di “Monster”, “20th Century Boys” e “Pluto”.

Billy Bat, di Naoki Urasawa e Takashi Nagasaki, volume 1 (di 6, in corso), 200 pagine, b/n e colore, sovraccoperta, euro 7.50 (solo fumetterie)
La nuova opera di Urasawa è un fumetto dentro il fumetto. Protagonista principale è un autore nippo-americano di nome Kevin Yamagata, creatore di “Billy Bat”, un super-detective pipistrello le cui avventure sono edite dall'immaginaria Marble Comics. Due agenti abbigliati in stile anni 30 bussano alla porta di Kevin per un appostamento: devono sorvegliare l’inquilino dell'appartamento adiacente al palazzo; il padrone di casa vede spie sovietiche dappertutto!

Lo smilzo nota i disegni di Kevin e confessa di essere un fan del suo fumetto, l’altro, quello grassoccio, prende una tavola e osserva che i personaggi somigliano fin troppo a quelli di un certo manga, insinuando che Kevin abbia plagiato un vecchio titolo giapponese. Mentre il detective sovrappeso tenta di ricordare l’opera, facciamo un salto nella Tokyo del 1949: possibile che l’idea del pipistrello sia venuta a Kevin quando viveva in Giappone? Ed è nella terra natale dei suoi genitori che il racconto acquista sostanza per le vie di un labirinto in cui incalzanti piani narrativi si sovrappongono e si intrecciano rendendo complicato distinguere tra realtà e allucinazione o fantasia. Il seinen manga è in corso dal 2008 sul magazine Morning di Kodansha e conta attualmente 6 volumi. Di seguito otto tavole dalla preview in italiano, che trovate completa sul sito dell'editore.

Billy Bat capitolo 1 (01)
Billy Bat capitolo 1 (02)
Billy Bat capitolo 1 (03)

Billy Bat capitolo 1 (04)
Billy Bat capitolo 1 (05)
Billy Bat capitolo 1 (06)
Billy Bat capitolo 1 (07)
Billy Bat capitolo 1 (08)

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.