Snack Time - Wolverine 256

wolverine

Soggetto&Sceneggiatura: Toc... toc... c'è un Wolverine in casa? Leggendo il numero 256 si direbbe proprio di no! Jason Aaron ha preso possesso della testata dell'eroe e, ad un certo bel punto, ha deciso di metterlo da parte per narrare una storia chiamata Il Domani Muore Oggi e dove i mutanti, artigliati o meno, hanno solo un ruolo secondario. Nel capitolo conclusivo di questa saga tutti i riflettori sono puntati sull'esercito di mostri irrefrenabili chiamati Deathlok. La storia si apre proprio con la narrazione delle origini di questo personaggio che sembra spuntato da un film di Terminator. La trama si svolge su diversi piani temporali, ben incastrati per creare maggiore suspense. Gli eroi Marvel ci sono, ovvio, ma è come se non ci fossero. Come sempre accade in questo genere di fumetti, il finale non è mai chiaro e semplice da interpretare. Jason Aaron rispetta dopotutto quella tradizione di rispolverare una figura come il cyborg in questione, facendolo interpretare da un personaggio tutto nuovo. L'albo contiene anche una storia tutta su Logan (per fortuna!!!), scritta da Greg Hurwitz ed intitolata Disse il Ragno alle Mosche. Un solo commento: botte da orbi per un protagonista dark e figo che si fa chiamare Babbo Natale.

Disegni: Ron Garney è un signor artista. Funziona benissimo su la testata di Wolverine e soprattutto ci offre una visione ottimale del mostro Deathlok. Apprezzabile il suo impegno nel ricercare angolature originali, non scontate ed in grado di donare dinamismo alle tavole. In alcuni frangenti ricorda il miglior Sal Buscema. La seconda storia inserita in questo numero è disegnata da Jerome Opena, un artista vecchio stile, graffiante e disordinato. Jerome ha la capacità di esprime bene il lato rude e poco poetico di Logan, producendo tavole dove viene esaltato lo sguardo truce del canadese.

Presentazione: WOLVERINE 25617x26, S., 80 pp, col.MARVEL ITALIADisponibile dal 28/04/2011prezzo: € 3.50 All'Interno: Una nuova sfida proveniente dal futuro e con le fattezze dei Deathlok minaccia di stravolgere il mondo attuale. Wolverine si farà letteralmente in due per impedire che accada il peggio nel terzo e ultimo capitolo di una minisaga realizzata da Jason Aaron e Ron Garney. Tanti gli ospiti di grido, fra cui Capitan America e i Vendicatori. A chiudere un volume “tutto Wolverine” penserà una lunga avventura autoconclusiva dell’artigliato canadese di Hurwitz e Opeña. Azione allo stato puro!

Voto: 6/7

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.