Dalla platea: Mostra Internazionale dei Cartoonists 2007

Rapallonia2007Lo scorso sabato 22 settembre mi sono recato all'inaugurazione della 35esima edizione della Mostra Internazionale dei Cartoonists che si è tenuta presso l'Auditorium delle Clarisse in Rapallo.

Ospite d'onore dell'evento è stato Giancarlo Berardi che inizia il proprio intervento ricordando la figura di Luciano Bottaro, omaggiato dal pubblico con una lunga standing ovation.

Berardi racconta poi di come lui e Ivo Milazzo, assente per un contrattempo, proposero la prima versione di Ken Parker a Sergio Bonelli per una singola storia da inserire nella Collana Rodeo e di come Bonelli abbia creduto nel progetto e della capacità dei due giovani autori decidendo di dedicargli una testata tutta sua. A patto che il personaggio si tagliasse la barba, come scherzosamente sottolineato da Bonelli stesso che, invitato sul palco da Berardi, prende la parola dando vita a un piacevole dialogo tra i due che scivola sulla vicinanza del linguaggio utilizzato da Berardi in Ken Parker e poi in Julia e quello cinematografico e di come l'esperienza di Bonelli con il mondo cinematografico sia stata tutt'altro che felice.

E' a questo punto che Berardi invita sul palco Mario Gomboli il quale ricordando di come il film tratto da Diabolik nel 1968 fosse una pellicola piacevole ma che nulla aveva del personaggio delle sorelle Giussani, rassicura il pubblico riguardo la prossima trasposizione cinematografica. L'accordo attuale prevede infatti il veto da parte degli sceneggiatori di casa Astorina sulla sceneggiatura cinematografica, preziosa voce che ha permesso a Gomboli di cassare, tra le altre, versioni in cui Diabolik sarebbe un agente segreto, o un marziano o ancora, ed è la "migliore" per il sottoscritto, verrebbe contattato da una razza aliena che vuole conoscere il segreto delle sue maschere per poter agire in incognito sulla terra (sic).

Presenti al dibattito inoltre Alfredo Castelli che ricorda le due storie scritte per Lungo fucile e Carlo Chendi, presidente della manifestazione e foriero di sempre interessanti aneddoti sulla storia del fumetto italiano il quale consegna a Valentina De Poli, novella direttrice di Topolino, una targa ricordo dell'evento.

La presentazione si è poi conclusa con la visione in anteprima della prima parte del documentario L'avventurosa storia del fumetto italiano diretto da Giancarlo Soldi, quinta puntata di una serie di sei che sta andando in onda in queste settimane la domenica alle 18:30 su Raisat Premium.

Durante il rinfresco successivo il pubblico si è poi intrattenuto con i numerosi autori intervenuti tra cui Staino, Lucio Filippucci, Giorgio Trevisan, Maurizio Mantero, Tito Faraci, Daniele Caluri, Massimo Bonfatti e molti altri, in un'atmosfera rilassata e gradevole come da tradizione della Mostra Internazionale dei Cartoonists, un'occasione ottima per gli appassionati di conoscere professionisti nazionali ed esteri. Vi consiglio di non mancare alla presentazione dell'edizione dell'anno prossimo. Nel frattempo vi ricordo che la mostra dedicata a Ken Parker rimarrà aperta fino a domenica 7 ottobre e che al suo interno potrete ammirare tra le altre tavole l'intera storia muta Cuccioli, apparsa per la prima volta su Orient Express nel 1984.

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.