Le pillole di Jenus da Magic Press in fumetteria e libreria

Un'altra serie abbandona il mare delle autoproduzioni indipendenti per giungere in quello tempestoso del “commerciale”



E' disponibile in fumetteria il primo volume dedicato a Jenus, il protagonista delle omonime pillole, pubblicato da Magic Press, che tanto successo hanno riscosso sul web e su Facebook.

Il volume (disponibile anche nelle librerie di varia) è il primo di una (si spera lunga) serie dalla periodicità bimestrale intitolata Jenus di Nazareth che sarà composta da volumi di circa 96 pagine al costo di 5 € l'uno. Il numero attualmente in vendita contiene la ristampa dell'introvabile numero zero auto prodotto da Don Alemanno stesso (del quale potete leggere un'anteprima sul sito ufficiale).

C'è da dire che il grande successo di Zerocalcare ha avuto il pregio di convincere gli editori nostrani a investire in quei talenti che riscuotono un grande successo nel web. Cito ad esempio Davvero (anche se poi ha avuto una vita editoriale non florida), la riscoperta di A Panda Piace... di Giacomo Bevilacqua e anche Davide La Rosa di Suore Ninja e La Bibbia 2 proviene dal web.

La sacra scrittura


Proprio con la Bibbia 2, Jenus di Nazareth condivide le idee, ovvero fare satira sui luoghi comuni della religione cristiana. Un giorno Dio per salvare di nuovo l'uomo re-inviò sulla Terra il suo unico figlio Jesus, però gli conferì il corpo mortale troppo velocemente e così mentre stava volando verso il pianeta si sfracellò. Come conseguenza Jesus perse la memoria e così nacque Jenus.

Jenus è sfacciato, menefreghista, opportunista e ama il rock. Non aiuta mai nessuno e le poche volte che lo fa, peggiora le cose. Al suo fianco c'è Angius, l'Agnello di Dio amico del nostro protagonista, che cerca di aiutarlo nel lungo cammino per fargli recuperare la memoria.

Un comandamento è "Non avrai altro Dio all'infuori di He-Man", giusto per rendervi un'idea di cosa può essere questo fumetto...

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.