Topolino passa a Panini, ecco l'accordo per rilevare Disney Publishing

Quella che abbiamo dato come una notizia da prendere con le pinze è diventata oggi una realtà: la Panini ha acquistato i diritti di pubblicazione di Topolino, la storica rivista a fumetti della Disney!

L'accordo preliminare prevede che la Panini rilevi la sezione periodici della Disney Publishing per sei anni, rilevando così anche i ventidue dipendenti che lavorano in redazione, pari circa ad un decimo del totale degli impiegati della casa editrice milanese. Ed è proprio sul destino di questi dipendenti che sono scaturite le prime polemiche: a quanto pare, i sindacati a cui fanno capo i ventidue impiegati della Disney Publishing non vogliono che i dipendenti vengano spostati in quel di Modena, sede storica della Panini. Speriamo che si riesca subito a trovare un accordo e che nessuno degli impiegati milanesi perda il posto, ma sono sicuro che i ragazzi della Panini saranno in grado di gestire al meglio anche questo problema.

Ma come ho detto nell'occhiello, questa operazione era stata subodorata già un paio di mesi fa (qui l'articolo del nostro Marte) e, a conti fatti, tutti quelli che pensavano al "salto della quaglia" della Panini avevano effettivamente ragione...

Panini: più forte della Marvel!

La cosa buffa è proprio questa: mentre in America la Disney ha sborsato qualcosa come quattro milioni di dollari per acquistare la Marvel, in Italia la casa editrice che detiene i diritti di pubblicazione della "Casa delle Idee" è riuscita a fare l'esatto opposto...ovvero acquistare la Disney Publishing Italia! Ovviamente i vantaggi acquistati qui dalla Panini sono molteplici perché, oltre alla pubblicazione del settimanale a fumetti più amato da grandi e piccini, la casa editrice modenese potrà usufruire di un catalogo pressoché infinito di storie, che potrà pubblicare a suo uso e consumo. E se pensate che Topolino ha ormai superato le tremila uscite, avete anche voi un quadro generale di cosa si trova tra le mani la Panini...praticamente, un mare di storie!

La Panini e i periodici a fumetti

Un altro dei vantaggi acquisiti dalla Panini è sicuramente la possibilità di poter sfondare in un mercato dove non è mai riuscita ad imporsi come si deve: i periodici. Ok, la Panini può attingere al bacino della Marvel e di tantissime altre case editrici, ma le storie della Disney sono sempre molto affascinanti e i lettori, sia grandi che piccini, amano le storie di Topolino e dei suoi amici. Qui azzarderei addirittura alla possibilità, tra l'altro non tanto remota, di poter vedere su Topolino anche qualche storia più fanciullesca della Marvel...che, nel contesto generale, non andrebbe secondo me ad intaccare minimamente la qualità editoriale della rivista.

Sicuramente sapremo presto quali sono i dettagli dell'accordo che, per il momento, è da considerarsi come una licenza preliminare della durata di sei anni. Ma se le cose andranno per il verso giusto, sono sicuro che la Panini potrebbe decidere di acquistare definitivamente la Disney Publishing, ampliando così la sua già sconfinata serie di proposte editoriali.

via | Ansa.it

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.