Splatter, autori e contenuti della nuova rivista horror a fumetti

Uno sguardo su come sarà il ritorno della rivista a fumetti horror più famosa d'Italia.



Giungono novità succulente sui contenuti e sugli autori che saranno coinvolti su Splatter, il ritorno della famosissima rivista horror tanto in voga negli anni '90. A Narnia Fumetto 2013, difatti, è stato rilasciato un volantino informativo che svela più o meno tutti i segreti di questa nuova versione del magazine dell'orrore per eccellenza.

Sono stati comunicati sia i contenuti che i disegnatori, gli sceneggiatori e gli autori coinvolti in questo progetto che va ben oltre la semplice rivista cartacea ma diventa la testa di ponte per diffusione di un proprio e vero brand, per dirla da uomini d'affari.

La linea editoriale


Paolo Di Orazio

e Paolo Altibrandi, in apertura del volantino, hanno chiarito la linea editoriale che seguirà questa rivista. Se Splatter (pubblicato dal luglio 1989 al maggio 1992) era una panoramica di tutto quel che si muoveva attraverso l'horror, dal cinema ai fumetti ai libri ora non può di certo esserlo di nuovo, visto che il web già fornisce le informazioni che uno desidera.

Quindi quello su cui punterà la rivista sarà la presentazione dei punti di vista di collaboratori di esperienza e fama affermata. Di Orazio dice:

“Esistono cento libri e cento siti sui serial killer, per dire, ma se abbiamo nella nostra splattery un autore come Stefano Di Marino, da appassionati nonché direttori di testata, un contributo di tale spessore assume un valore ben oltre il tema trattato.”

(Stefano Di Marino è colui che si nasconde sotto lo pseudonimo di Stephen Gunn autore della serie action-spy Il professionista pubblicata da Mondadori).

Gli autori di Splatter


Se la prima generazione di Splatter è stata un laboratorio di esordienti e autori affermati quali Attillo Micheluzzi, Sicomoro, Roberto Dal Prà, Silver, Abuli & Bernet, Giancarlo Alessandrini, Massimo Vincenti, Trigo, Roi, diventati oggi delle stelle del fumetto internazionale, adesso ci saranno quelli che un tempo erano lettori di Splatter e si affacciano da professionisti nel mondo del fumetto.

Tra le nuove pagine troveranno spazio sceneggiatori come Alex Crippa, Davide Aicardi, Alessandro Di Virgilio, Davide Rigamonti, Alessandro Ruggieri, Alessandro Bilotta, Massimiliano Filadoro, Stefano Fantelli, Adriano Barone, Mauro Smocovich, Giorgio Giusfredi, Danilo Arona, Edoardo Rosati, Giovanna Morini, Vincenzo Perrone e Maurizio Colombo.

Come disegnatori troveremo invece i tratti di Roberto Ricci, Onofrio Catacchio, Sergio Ponchione, Luigi Siniscalchi, Elisabetta Barletta, Chiara Di Francia, Sara Spano, Arianna Rea, Emanuele Boccanfuso, Fabio Babich, Officina Infernale, Alessandro Baggi, Cristiano Crescenzi, Spugna, Paolo Bertolotti, Francesco De Stena. Valerio Giangiordano, Simone Ragazzoni, Riccardo Rosanna, Vincenzo Vitrano, Bruno Cannucciari, Silver, Mauro Muroni, Otto Gabos, Palumbo, Stefano Andreucci, Mauro Laurenti, Maurizio Rosenzweig, Riccardo Latina.

Come si vede, molti sono artisti che lavorano regolarmente per la Sergio Bonelli Editore e non viene, difatti, negata una sorta di forte amicizia tra le due redazioni.

Le firme eccellenti


Ma il punto di forza della rivista non saranno solo i fumetti ma anche una serie di articoli scritti da: Massimo Perissinotto, Eduardo Vitolo, Stefano Di Marino, Fabio Giovannini, Lorenzo Ricciardi, Luca Crovi, Sergio Stivaletti e Antonio Tentori e in seguito verrà aperta anche una sezione narrativa.

A coordinare il tutto ci sarà la ESH, ovvero la Elm Street House (palese omaggio al film Nightmare), un gruppo che vede Paolo Altibrandi come editore, art director, merchandising manager e Paolo Di Orazio come editore, sceneggiatore e coordinamento autori. ESH non sarà però solo Splatter visto che hanno in cantiere graphic nove!, riedizioni, saggi, musica, abbigliamento e oggettistica generale, app per smatphone e tablet, sempre a tema horror.

Il formato di Splatter


Splatter

sarà un bimestrale spillato di 64 pagine, dal costo di € 4,90 che verrà presentato ufficialmente al pubblico al prossimo Lucca Comics & Games 2013 nello stand Rizzoli Lizard. La Rizzoli Lizard, tra l'altro, presenterà invece una maxi antologia del meglio di Splatter 1989-'91, un libro di 320 pagine, gran formato, con copertina inedita di Marco Soldi e una serie di apparati redazionali.

Splatter avrà anche una versione digitale per il web e per i tablet in tre lingue (inglese, tedesco, spagnolo), sia della vecchia che della nuova serie.

Da alcune dichiarazioni si definiscono i porta bandiera del Nu-horror, speriamo che assieme al rilancio di Dylan Dog di Roberto Recchioni, il bel fumetto d'orrore italiano torni ai vecchi fasti. Gli auguro un bel bocca allo zombie!

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.