Spoiler capitolo 664 di One Piece

Spoiler capitolo 664 di One Piece

Capitolo molto importante questo 664 di One Piece! Eichiiro Oda è lanciatissimo e la nuova saga, qui, sta iniziando a svelare le prime, misteriose, macchinazioni! Ricordiamo a tutti i lettori dell’edizione italiana di One Piece di non proseguire nella lettura mentre, se seguite la serializzazione giapponese del manga, potete tranquillamente usufruire dei nostri spoiler.

Dopo il salto troverete il riassunto breve del capitolo 663 e gli spoiler (con immagini) del capitolo 664.

Cosa è successo nel capitolo precedente:

Rufy rivede Law dopo i fatti di Marineford e, nonostante il ragazzo cerchi di salutarlo affettuosamente, lo Shichibukai si dimostra molto freddo nei suoi confronti. Law sembra voler nascondere qualcosa e, quando sono faccia a faccia, il pirata ricorda a "Cappello di Paglia" che quel giorno fu salvato "per capriccio" e non per altro. Rufy lo sa benissimo e, nonostante entrambi siano pirati, il ragazzo si sente in debito con Law per l'aiuto che gli ha fornito quella volta...

Tashigi, approfittando della distrazione di Law, prova qui ad attaccarlo, ma il pirata usa lo "Scamble" su di lei scambiando il suo cuore con quello di Smoker! Sistemata la ragazza, Law dice a Rufy di andare nel retro del laboratorio dove, secondo lui, troverà quello che il ragazzo sta cercando. Ringraziato Law, Rufy e gli altri si dirigono (sempre in groppa a Boss) verso il punto indicato dallo Shichibukai. E, mentre Rufy e gli altri sono in cammino, scopriamo che Nami e gli altri sono, con i bambini, proprio nella parte retrostante al complesso scientifico! L'effetto della tecnica di Law non è scomparso e così, tra un siparietto comico e l'altro, i ragazzi iniziano a parlare sul dafarsi. Ma fa troppo freddo per potersi concentrare a dovere e anche i bambini, infreddoliti, iniziano a lamentarsi. Notato ciò, la testa del samurai dice a tutti di mettersi una pietra in testa e, quando tutti eseguono il suo ordine, il misterioso individuo esegue una "magia" che fa apparire su di loro dei caldissimi abiti invernali. Il samurai spiega che quello è un potere derivato dal Frutto del Diavolo che ha mangiato, ma lo ha usato così tardi solo perché voleva vedere Nami in top ancora per un po'!

Dopo aver "pestato" la testa a dovere, i ragazzi si ricongiungono a Rufy e gli altri. Dopo aver spiegato a tutti la situazione (lo Scramble, la fuga con i bambini e tutto il resto), la ciurma dei Mugiwara inizia a mettere un po' di ordine nell'intricato susseguirsi di eventi che li ha portati a Punk Hazard. Ad andarne in mezzo è, stavolta, il samurai che, nonostante abbia recuperato le gambe, deve ancora trovare l'ultimo pezzo mancante del suo corpo...il torso con cui Brook ha combattuto! Per questo, ora, diventa importante per i ragazzi aiutare il samurai a recuperare il resto del suo corpo, anche perché l'uomo deve ancora capire se suo figlio è sull'isola o meno...

Intanto, dalla bocca di Tashigi (anche se è Smoker a parlare), scopriamo che dietro a tutto questo potrebbe esserci Caesar Clown, un pericoloso scienziato pazzo esperto in armi di distruzione di massa che, ai tempi, collaborò con Vegapunk. E, a quanto pare, Law sta per parlare proprio con Caesar Clown che, furioso, non sembra molto felice di quanto è successo a Punk Hazard!

Spoiler capitolo 664:

Tashigi (nel corpo di Smoker) dice a tutti gli altri marines che, nei mari vicino a Punk Hazard, sono avvenuti parecchi rapimenti di bambini, ma Smoker (nel corpo di Tashigi) dice di non aver mai sentito parlare di questi crimini. E, a parte una piccola scenetta comica (Smoker ha sbottonato la camicia sul petto di Tashigi, facendo imbarazzare la ragazza), la notizia diffusa da Tashigi potrebbe assumere un significato importante...

Stando a quanto visto con i suoi stessi occhi al quartier generale del G5, Tashigi ricorda che le notizie dei rapimenti venivano spesso mascherate dalle fonti ufficiali della Marina che, di volta in volta, cercavano di nascondere questi crimini con false notizie di attacchi in mare, rapimenti di pirati, esecuzioni e quant'altro. Tashigi non sembra a suo agio quando parla di ciò, ma Smoker le dice di andare dritta al punto perché, ora, la faccenda assume contorni decisamente foschi. Tashigi, con un giro di parole, fa capire che questa potrebbe essere opera di una "talpa" che, all'interno del G5, manovra le notizie cercando di sviare l'attenzione dei mass-media e della popolazione dal rapimento di così tanti bambini! Vedendola in difficoltà, Smoker prende la parola finendo il concetto espresso da Tashigi: se fosse vero, qualcuno del G5 sta manipolando le informazioni per coprire il rapimento dei bambini...gli stessi che, a quanto pare, si trovano in questo momento a Punk Hazard! I marines del G5 non ci stanno e, furiosi, dicono a Smoker che si, sono dei reietti, ma conservano comunque un po' di dignità e, soprattutto, non tradirebbero mai il corpo della Marina. Furioso, Smoker dice ai marines che sarebbe impensabile avere dei sospetti su degli stupidi come loro e, spaventati, questi confondono ancora una volta Tashigi con il vice-ammiraglio! Smoker, cercando di prendere due piccioni con una fava, dice ai marines di non fidarsi mai delle apparenze, ma questi sono così stupidi da recepire il messaggio come "non confondetemi con Tashigi"!

Capito che con degli idioti del genere è impossibile dialogare di certe cose, Smoker dice ai marines che un terzo di loro devono prendere il largo e andare a QG anche perché, come ben sanno, senza il suo cuore gli è difficile, al momento, lasciare l'isola. Questi ricordano a Smoker che le loro navi da guerra sono state distrutte da Law e che, per andarsene, dovranno rubare una delle navi di Ceasar Clown. Ma Smoker non vuole sentire ragioni e, fissando come priorità il recupero del suo cuore e del suo corpo, il vice-ammiraglio dice a tutti che non se ne andrà da Punk Hazard fino a quando non scoprirà cosa sta succedendo sull'isola...costi quel che costi!

Intanto, all'interno del laboratorio, Ceasar Clown dice all'arpia Monet (ci sono alcuni piccoli problemi di traduzione nel nome, quindi per il momento la chiameremo così) che Joker, con cui ha appena avuto una conversazione telefonica, ha deciso che i Mugiwara, i G5 e un certo Kinemon (potrebbe essere il nome del samurai)...devono morire! Certo, se riuscissero a catturarli vivi potrebbero essere utili per i suoi esperimenti, ma Monet ricorda a Ceaser Clown che la taglia totale dei Mugiwara si aggira attorno agli 800 milioni e 50 Berry, quindi non sono avversari da sottovalutare. Inoltre, visto che non sono in attività da un paio d'anni, le loro abilità dovrebbero essere migliorate e, quindi, sarebbe decisamente rischioso provare a catturarli direttamente. Ceasar Clown si complimenta con l'arpia per la sua accuratezza e, mentre parla con Monet, i centauri sconfitti da Rufy e dagli altri entrano nel laboratorio chiedendogli aiuto. Notando che questi sono senza cappotto, Ceasar Clown chiede loro che fine hanno fatti gli indumenti e, questi, spiegano che sono stati attaccati dai Mugiwara che, oltre a rubargli i vestiti, hanno preso in ostaggio Barbabruna. L'uomo che ha comunicato con Ceasar Clown è gravemente ferito e, notato questo, il dottore dice al centauro che aiuteranno Barbabruna, ma prima di questo deve curarlo con una nuova medicina che ha appena inventato...

Tornati dai Mugiwara, vediamo che Usopp ha messo sulle teste di Nami, Sanji, Chopper e Franky delle maschere con le loro vere facce, in modo da non confondersi quando li chiameranno! Sanji (sempre nel corpo di Nami) protesta un po', ma Usopp non vuole sentire ragioni e chiede agli altri di portare un po' di pazienza. Rufy, invece, sta parlando con Barbabruna che, chiedendogli se ha mai sentito parlare del suo nome, riceve da "Cappello di Paglia" una risposta negativa! Zoro chiede a Barbabruna come mai sia così "aperto" al dialogo e questo, ridacchiando, dice ai Mugiwara che la loro fine è vicina perché, presto, Law andrà li per salvarlo. Nonostante Barbabruna odi profondamente i pirati della "Generazione Peggiore", Law sembra stargli molto simpatico e, quando Rufy gli chiede di cosa sta parlando, il pirata si arrabbia così tanto da dare dell'idiota al capitano dei Mugiwara! Il motivo di tale rabbia è da ricercare, come lo stesso Barbabruna si offre di spiegare, dalle malefatte che la "Generazione Peggiore" degli undici pirati radunati a Sabaody due anni orsono hanno generato dopo la morte di Barbabianca: a quanto pare, dopo la battaglia di Marineford, alcuni pirati conosciuti come le undici supernove (tra cui vengono nominati Basil Hawkings, Law, Kidd e Drake) hanno causato parecchi incidenti nel Nuovo Mondo anche se, tra tutti, spicca la figura del terribile Barbanera che, come sapete, non ha mai fatto parte del "gruppo". Apprendiamo da Barbabruna che è stato proprio Hawkings ha distruggere la sua ciurma e a mutilargli le gambe e che, se non fosse andato su Punk Hazard, la vita del pirata sarebbe stata molto più difficile...

Barbabruna spiega ai ragazzi che, una volta, Punk Hazard era una vera "meraviglia della natura", ma dopo che la Marina costruì il laboratorio di ricerca del dottor Vegapunk, molte cose cambiarono: ideato come centro di ricerca per armi di distruzione di massa, il laboratorio veniva "fornito" spesso di carcerati che, appunto, servivano a Vegapunk e agli altri come cavie per i loro esperimenti. Tutto cambiò quattro anni prima di adesso quando, per un esperimento sbagliato, il laboratorio venne semi distrutto da una bomba così potente e letale che i suoi fumi, velenosissimi, spazzarono la metà della popolazione dell'isola. La Marina, notato lo sbaglio, se ne andò dall'isola lasciando indietro tutti i prigionieri che, per sopravvivere, cercarono rifugio all'interno della struttura. Ma molti di loro avevano inoculato i veleni sprigionati dall'esplosione e, pur riuscendo a sopravvivere, la gran parte di loro aveva perso l'uso delle gambe. Tutto cambiò quando "Il Maestro" arrivò sull'isola: notato che in molti soffrivano per colpa dei gas venefici, questo trovò un modo per purificare l'aria e, soprattutto, per ridare ai prigionieri infermi la capacità di camminare. Certo, all'inizio non era agevole, perché "Il Maestro" poteva dare ai prigionieri solo dei palloni di elio che li aiutassero a muoversi, ma ecco che li arrivò sull'isola Law che, grazie alle sue abilità, donò ai prigionieri la possibilità di poter camminare con le gambe di altri esseri viventi...

I ragazzi (Chopper e Franky su tutti) sembrano molto toccati dalla storia di Barbabruna e, un po' indispettiti, questi iniziano a nutrire un po' di rancore nei confronti di Vegapunk colpevole, secondo loro, di queste malefatte. Pare, inoltre, che il drago incontrato da Rufy e dagli altri fosse, appunto, un'invenzione di Vegapunk e che, a dire di Barbabruna, un Tenryuubito vi ci fosse così affezionato da dargli un nome. Ripensando alla "bontà" del "Maestro", Barbabruna dice ai ragazzi che l'isola è un'importante istituto di ricerca e che, dopo aver combinato quei disastri, i Mugiwara non potranno più andarsene di li, perché diventeranno preziose "cavie" per gli esperimenti del "Maestro"!

Tornati al laboratorio, scopriamo che Ceasar Clown ha messo il ferito in una specie di camera a gas e, mentre questo si lamenta e contorce dal dolore, il malvagio scienziato gli chiede che tipo di sintomi sta avendo e cosa sta provando in questo momento. Il centauro sta soffrendo veramente molto e, dopo aver avuto alcune allucinazioni, muore davanti agli occhi di Ceasar Clown. Monet, sempre chinata su delle carte, chiede a Ceasar Clown se anche quest'esperimento è fallito, ma lo scienziato risponde dicendo che nessuno dei suoi esperimenti fallisce...perché lui è l'uomo che ha distrutto un'intera isola con una sola bomba! Felice d'aver ingannato le vittime dell'esperimento di quattro anni fa, Ceasar Clown dice a Monet che, presto, dimostrerà a tutti chi è lo scienziato numero uno al mondo...e lo farà con qualcosa di grandioso!

E mentre Ceasar Clown è immerso nei suoi deliri di onnipotenza, Smoker spiega ai Marines che l'incidente accaduto quattro anni fa sull'isola non fu operato da Vegapunk...ma da Ceasar Clown! Scopriamo, così, che Vegapunk e Ceasar Clown sono stati rivali e che, per colpa di quell'incidente, il nome dello scienziato più geniale della Marina venne, ingiustamente, infangato. La colpa di tutto fu, ovviamente, di Ceasar Clown che, dopo esser stato catturato per aver costruito quell'arma illegale ed aver causato un'incidente di tale proporzioni, riuscì a fuggire grazie alle abilità del frutto Gas-Gas. Una persona pericolosa, quindi, che Smoker vorrebbe catturare prima che possa causare altri guai!

Spoiler capitolo 664 di One Piece
Spoiler capitolo 664 di One Piece
Spoiler capitolo 664 di One Piece
Spoiler capitolo 664 di One Piece
Spoiler capitolo 664 di One Piece
Spoiler capitolo 664 di One Piece
Spoiler capitolo 664 di One Piece
Spoiler capitolo 664 di One Piece
Spoiler capitolo 664 di One Piece
Spoiler capitolo 664 di One Piece
Spoiler capitolo 664 di One Piece
Spoiler capitolo 664 di One Piece

via | Mangahelpers

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.