Dragonero, in programma due speciali a colori per il fantasy targato Sergio Bonelli Editore

Sono ben due gli speciali a colori di Dragonero che la Sergio Bonelli Editore rilascerà tra il 2014 e il 2015.

fantasy fumetti

Dragonero, la nuova serie fantasy della Sergio Bonelli Editore, sta crescendo veramente bene!

La qualità delle storie è veramente buona e vengono accompagnate da disegni eccellenti che trascinano il lettore in un mondo incantato ed allo stesso tempo violento e pericoloso, dove un uomo coraggioso affronta pericolosi mostri di ogni genere, accompagnato da un team del tutto speciale.

L'anteprima dello speciale 2014

E' arrivata la conferma ufficiale che la casa editrice è intenzionata a pubblicare ben due speciali a colori di Dragonero e gli autori si sono già attivati, avendo già realizzato alcune tavole integrali dell'uscita del prossimo anno:

Una tavola dello speciale a colori in produzione per il 2014. E visto che in Bonelli ci hanno dato il via libera, è in lavorazione anche lo speciale del 2015!

Questo è quanto annunciato tramite la pagina Facebook di Dragonero, pertanto cliccate qui per osservare la prima tavola a colori relativa al primo speciale 2014, rilasciata in anteprima per incuriosire tutti gli appassionati. Dragonero è la nuova serie creata da Luca Enoch e Stefano Vietti, un progetto che cerca di portare a termine una missione quasi impossibile: portare al successo il fantasy a fumetti in Italia, un genere spesso maltrattato o poco preso in considerazione da generazioni affezionate al western.

Chi sopravviverà all'Elfo Oscuro?

Il 10 dicembre 2013 verrà rilasciato in edicola Dragonero n.7 - Nel Regno di Zehfir, una storia scritta e sceneggiata da Stefano Vietti, disegnata da Francesco Rizzato, con una cover spettacolare di Giuseppe Matteoni. Il protagonista Ian sarà costretto in questa nuova avventura ad affrontare gli orrori della dimensione demoniaca per salvare Gmor. In questo numero si parla dell'Elfo Oscuro, una creatura leggendaria dotata di poteri straordinari, in grado di trascinare le sue vittime in una dimensione dalla quale non esiste via di fuga. Gli appassionati di Thor sanno bene cosa vuol dire cosa avere a che fare con un elfo del genere...

Nota: l'ordine delle vignette inserite nell'immagine di presentazione del presente articolo non rispecchia quello ideato e pubblicato nella suindicata pagina Facebook, ma è stato modificato per esigenze tecniche così da offrire ai disegni completa visibilità.

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.