Wolverine gli anni perduti, Kieron Gillen parla di Origin II

Kieron Gillen rilascia un'intervista per parlare di Origin II, la storia sugli anni perduti di Wolverine.

origini wolverine

Chi è Wolverine? La Marvel Comics ha svelato la sua identità nella miniserie del 2001 intitolata Origin.

La miniserie non è bastata per soddisfare la fame di conoscenza dei fan, per questo la casa editrice ha programmato un sequel che verrà rilasciato negli Usa a partire dal 26 dicembre 2013. Il nuovo progetto è stato affidato allo sceneggiatore Kieron Gillen ed al disegnatore Adam Kubert.

Il sequel artigliato

Kieron Gillen è stato raggiunto da Newsarama e nella sua lunga intervista ha svelato in anteprima numerosi dettagli sulla storia che ha elaborato per Wolverine Origin II.

Lo scrittore ha detto che l'uomo che vedremo nel nuovo capitlo di Origin è diverso da quello visto nella miniserie originale. Infatti, conosceremo un Logan che ha riscoperto la pace ed il senso della famiglia vivendo con i lupi. Prende così forma il concetto (quasi ironico) di un "Wolverine" come eroe solitario che però vive ricercando "famiglie surrogate". La vita con i lupi non è sinonimo di un'umanità persa: Logan ha solo respinto la sua umanità, intraprendendo una convivenza pacifica con le bestie selvatiche.

L'ascesa di Sinistro

Gillen ci mostrerà anche un Sinistro diverso da quello complesso che abbiamo visto recentemente, un giovane Nathaniel Essex interessato allo studio dell'origine della specie e che, per forza di cose, interferirà con la vita di Logan.

La storia in questione è ambientata in un'epoca vicina alla Prima Guerra Mondiale, un periodo dove prendeva forma il piano Schlieffen plan (piano strategico dello Stato Maggiore tedesco concepito nel 1905) e veniva scritto il manifesto Futurista.

Gillen sa bene che il suo è un sequel, ma ha puntato a rendere Origin II un progetto fondamentale, un punto di riferimento tanto quanto la miniserie Origin. Vuole che venga presa in considerazione come "la prima storia di Wolverine", un'avventura indipendente e che possa essere letta singolarmente, senza necessità di prender altro in considerazione. E' la storia di un uomo che vive con le bestie e che viene riportato nella civiltà umana.

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.