Ken la Leggenda, Panini Comics ha rilasciato Rei L'oscuro lupo blu n.1

Planet Manga ha rilasciato un nuovo numero della collana Ken la Leggenda: Rei L'oscuro lupo blu n.1.

rei lupo

La leggenda di Ken il guerriero non è destinata a tramontare!

Il fumetto che ha fatto innamorare diverse generazioni a partire dagli anni ottanta sta vivendo una seconda giovinezza qui in Italia grazie ad una collana edita da Panini Comics ed intitolata Ken la Leggenda. All'interno di questa nuova serie vengono proposte alcune storie inedite che ripescano tutti i personaggi principali della mitica saga, analizzando alcuni dettagli della loro vita che non sono stati mai raccontati.

Una leggenda immortale che si rinnova

L'ultimo numero pubblicato da Planet Manga è Rei L'oscuro lupo blu n.1 (Ken la Leggenda n.7), albo che emozionerà tutti i fan di uno dei personaggi più amati di Hokuto No Ken: Rei di Nanto. L'amatissimo combattente della scuola di Nanto torna così in una nuova miniserie composta da ben sei numeri ed interamente dedicata a lui. Gli autori vi daranno la possibilità di fare un salto nel suo passato, per scoprire le sue origini e conoscere le sue vicissitudini ben prima del suo incontro con Kenshiro. Nella serie L'oscuro lupo blu lo vedremo mettersi alla ricerca della sorella rapita!

Doppia edizione per il maestro di Nanto

Ken la Leggenda - Rei L'oscuro lupo blu n.1 è presentato in volumi da 184 pagine in bianco e nero (formato 13x18), disponibili in una doppia edizione: quella standard è venduta al prezzo di € 4.50, mentre per l'edizione deluxe con sovraccoperta il prezzo è stato fissato a € 6.50.

Hokuto no Ken è un manga realizzato da Tetsuo Hara e Buronson, pubblicato per la prima volta in Giappone nel lontano 1983 (ha fatto il suo esordio sulle pagine di Shōnen Jump della Shūeisha), ed è composto da 27 volumi. Rei è noto anche come L'uomo di Nanto (così veniva chiamato nella serie televisiva italiana) ed è membro della Sacra Scuola di Nanto, indiscusso maestro dello Stile dell'Uccello d'Acqua.

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.