Saikin, Imōto no Yōsu ga Chotto Okaishiin Da Ga, l'OAV a Giugno 2014

Nuovi dettagli sull’anime OAV “Saikin Imouto no Yosu ga Chotto Okaishiin Da Ga”.

Saikin Imouto no Yosu ga Chotto Okaishiin Da Ga OAV

E’ grazie all’editore Kadokawa che apprendiamo nuovi dettagli in merito all’OAV in uscita “Saikin Imouto no Yosu ga Chotto Okaishiin Da Ga” (”Recentemente, mia sorella minore si comporta in modo strano, ma….”). Secondo quanto da poco riportato, pare che l’uscita del nuovo OAV sia prevista per il mese di Giugno 2014 in Giappone, e per l’esattezza, per il 30 Giugno del prossimo anno. L’OAV uscirà insieme al settimo tomo del fumetto ad opera di Mari Matsuzawa, fumetto lanciato per la prima volta nel 2010 sulle pagine della rivista “Monthly Dragon Age”.

Ma passiamo ai dettagli in merito a questo nuovo progetto, che secondo le prime indiscrezioni, sarà un episodio che, a causa del suo contenuto, non poteva essere integrato alla serie anime in uscita in tv.

L’OAV sarà diretto da Hiroyuki Hata, affiancato da Hideyuki Kurata alla sceneggiatura. Il character design è stato invece affidato a Dai Suzuki. Ma ecco quale sarebbe la trama del fumetto “Saikin Imouto no Yosu ga Chotto Okaishiin Da Ga”.

Saikin Imouto no Yosu ga Chotto Okaishiin Da Ga, la trama


La storia narrata da Mari Matsuzawa ripercorre le vicende vissute dalla giovane Kanzaki Mitsuki, una ragazza costretta a vivere insieme al nuovo fratello, Yuya, da quando i loro genitori hanno deciso di risposarsi. La ragazza non è granché felice di questa nuova convivenza, e le si complicano quando, suo malgrado, viene “posseduta” dallo spirito di una ragazza di nome Hiyori Kotobuki, la quale inizia a flirtare in maniera fin troppo esagerata con il nuovo fratello. L’obiettivo di Hiyori è in realtà quello di far innamorare Yūya per giungere alle “porte del paradiso”. Ma come si evolverà questa strana situazione?

Non ci rimane che attendere ulteriori dettagli in merito a questo nuovo OAV!

via | adala-news

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.