Spoiler capitolo 670 di One Piece

Eiichiro Oda, lo sapete, è un "treno"...e questo capitolo 670 di One Piece è la prova evidente del suo "classico" stile narrativo! Veloce, divertente, pieno di azione e, come sempre, con un colpo di scena finale che ci lascia con il fiato in gola! Ovviamente ricordiamo a tutti i lettori italiani di non proseguire nella lettura mentre, se seguite la serializzazione giapponese del manga, potete tranquillamente usufruire delle nostre anticipazioni.

Dopo il salto troverete il link di rimando al capitolo 669 e le prime indiscrezioni (confermate e con immagini) del capitolo 670.

Riassunto e spoiler capitolo 669 (link)

Spoiler capitolo 670:

Dopo la sua entrata "scoppiettante", Rufy chiede a Robin e Franky dove possono trovare questo fantomatico "maestro" ricevendo, dalla donna, la risposta più logica possibile: nel laboratorio! Franky è carichissimo e, in mezzo alla battaglia, anche Robin ci mette del suo combattendo, insieme all'amico, contro i Marines di Smoker. E, vedendo Rufy così "tranquillo", Tashighi (che è ancora nel corpo di Smoker) si lancia contro di lui impugnando la sua spada, decisa a catturare il giovane pirata...

Rufy, che non sa niente dello "scramble" effettuato da Law ai danni di Smoker e Tashigi, dice alla ragazza che è felice di vedere che sta bene, pensando ovviamente di rivolgersi al vecchio avversario. Questa risponde dicendo di non prenderla in giro e, dopo aver scansato il suo fendente, Rufy atterra Tashigi in un attimo, chiedendo a questa (ma rivolgendosi come se stesse parlando a Smoker) come mai si è "rammollita" così tanto. Smoker (quello vero) nota che Tashigi si è fatta sconfiggere in un nanosecondo da Rufy e, infuriato, prova lui ad attaccare il capitano dei Mugiwara. Rufy s'accorge che le armi impugnate dalla donna sono diverse dalla spada usata da Smoker poco prima e, dopo un veloce scambio di colpi, il ragazzo non riesce a credere ai suoi occhi: ma Tashigi era davvero così forte? Colpito di striscio dall'agalmatolite nascosta nella punta dei due pugnali (o jitte, se preferite), Rufy si ferma un attimo per recuperare le forze e, per rispondere ai suoi dubbi, Smoker si lancia contro di lui confermando d'essere lui il suo avversario! Rufy sembra non capire, ma quando Robin gli fa notare che questa potrebbe essere opera di Law, il ragazzo si butta per terra ridendo a crepapelle!

Smoker è giustamente infastidito dal comportamento di Rufy e, provando ad attaccarlo nuovamente, il marines gli chiede cosa trova di così tanto divertente in questa situazione. Scansato il colpo, Rufy attiva il Gear Second e, portatosi "faccia a faccia" con Smoker, il capitano dei Mugiwara promette all'avversario che avranno lo scontro che questo desidera solo quando sarà nel suo vero corpo...perché batterlo in queste condizioni sarebbe solo una "seccatura"! Smoker è furioso e, quando prova nuovamente a colpire Rufy, avviene qualcosa che interrompe un po' tutti i combattimenti tra i pirati, gli uomini di CC e i Marines: Franky ha distrutto il portone del laboratorio con i suoi laser, liberando la via d'accesso al complesso di ricerca! Ma c'è qualcos'altro che cattura l'attenzione di tutti...

La nave di CC rubata dai Marines è stata "attaccata" da una strana sostanza caduta dal cielo che, a quanto pare, oltre a muoversi autonomamente, produce costantemente del gas velenoso che si propaga molto velocemente nell'aria. I marines del G5 che sono a bordo della nave lo capiscono subito e, indossate le maschere, si preparano a combattere contro questa strana "sostanza" che, pian pianino, si sta unendo alle altre parti piovute dal cielo diventando, così, sempre più grossa. Uno dei marine prova a buttarla fuori dalla nave con una spallata, ma viene "inglobato" da questa e irremediabilmente avvelenato. Notato che non possono buttarla in acqua così facilmente, ai marines viene un'altra idea: bruciarla con un lanciafiamme! Per quanto pericosa possa sembrare, l'idea di bruciare la sostanza funziona e la sostanza sembra reagire male alle bruciature...ma all'improvviso avviene qualcosa di assurdo: la sostanza esplode, disintegrando la nave in un attimo!

Smoker, Rufy e tutti i presenti sono a bocca aperta: esiste davvero una sostanza "viva", velenosa ed esplosiva allo stesso tempo? Preoccupata, Tashigi chiede a Smoker di trovare un posto al riparo, visto che questa strana sostanza sta piovendo con sempre più insistenza dal cielo. Ottenuta la risposta affermativa da questo (che, a quanto pare, sembra molto triste per gli uomini morti sulla nave), la ragazza prova ad organizzare un po' la ritirata, ma sia i marines che i Mugiwara vengono raggiunti da una persona inaspettata: Caesar Clown! Scusandosi con la sua "creatura" per averla rinchiusa per tre lunghi anni, Caesar Clown viene "accolto" da Smoker e Rufy che, insieme, chiedno a questo se è davvero il "tizio" che ha scatenato tutto questo. Caesar Clown risponde confermando d'essere proprio lui il famoso scienziato che collaborò con Vegapunk in passato e, sghignazzando, questo dice a tutti che il "materiale" che sta cadendo dal cielo altro non è che il risultato dell'esperimento che egli stesso effettuò su Punk Hazard quattro anni orsono...

In pratica, la creatura si sta "lanciando" a pezzi per oltrepassare il lago che divide l'isola e, felice, Caesar Clown sembra proprio contento di poter mostrare a tutti il frutto dei suoi lavori. Ma all'improvviso Rufy si lancia su di Caesar Clown esclamando..."preso"! Cosa vorrà fare il capitano dei Mugiwara? E perché ha scelto di catturare CC proprio adesso?

Spoiler capitolo 670 di One Piece
Spoiler capitolo 670 di One Piece
Spoiler capitolo 670 di One Piece
Spoiler capitolo 670 di One Piece
Spoiler capitolo 670 di One Piece
Spoiler capitolo 670 di One Piece
Spoiler capitolo 670 di One Piece
Spoiler capitolo 670 di One Piece
Spoiler capitolo 670 di One Piece
Spoiler capitolo 670 di One Piece

via | Mangahelpers

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.