Stan Lee compie novantun anni!

Come ogni anno, non potevo esimermi dallo scrivere un post di auguri dedicato tutto a Stan "The Man" Lee che, come sapete, è nato il 28 dicembre del 1922...esattamente novantun anni fa!

Ebbene si, anche oggi mi ritrovo a fare gli auguri al mitico Stan "The Man" Lee che, ancora una volta, ci dimostra come l'amore per i fumetti rende tutti più giovani, più sani, più forti e più longevi! Ma stavolta, invece di parlare nuovamente della carriera del più grande tra gli autori del fumetto mainstream americano, voglio soffermarmi un po' sul presente di Lee e su quello che gli è successo in questo 2013. Perché si, rispetto agli anni passati, il 2013 è stato un anno molto particolare per il nostro caro Stan che, sorpassati i novanta, sta iniziando ad accusare anche lui di piccoli acciacchi dovuti all'età. Per fortuna è solo poca roba e nulla più, ma è altresì vero che alcuni piccoli fastidi hanno costretto "The Man" a casa, evitandogli di andare in giro per l'America a divulgare il verbo del fumetto...

Il 2013 di Stan Lee

Come ho detto, nel 2013 Stan Lee si è dato parecchio da fare, nonostante alcuni piccoli acciacchi (ufficialmente si è parlato di influenze o malanni di stagione, ma dobbiamo pur sempre ricordare che Lee ha ormai superato i novant'anni) l'abbiano costretto a rimanere a casa per qualche tempo. Ma quando s'è trattato di dare una mano ai bambini, "The Man" ha raccolto tutte le sue forze e ha presenziato a tutte le manifestazioni ed incontri dove, oltre a promuovere linee di fumetti per piccoli lettori, si è spesso parlato di solidarietà e aiuti all'infanzia. E mentre la Stan Lee Media continuava a reclamare i diritti di pubblicazione di Spider-man, il buon Lee andava ad apparire in Iron Man 3 (dove faceva la parte del giudice in un concorso di bellezza) e Thor: The Dark World (dove ha interpetato uno dei pazienti dell'ospedale psichiatrico)...

Un'altra scena molto divertente è accaduta proprio durante il red carpet di Thor: The Dark World, dove il mitico "The Man" ha provato a baciare (fallendo miseramente) la bellissima Chloe Bennet, l'attrice che interpreta Slye nel serial tv Marvel's Agents of S.H.I.E.L.D.!

Insomma, Stan Lee non ce la fa proprio a fare la parte del tranquillo pensionato e, assuefatto dalle telecamere e forte dalla spinta propulsiva dei mass media americani (che, giustamente, gli tributano tutti gli onori del caso), il creatore di un buon 80% di tutti i supereoi più famosi della Marvel sarà sicuramente sulla cresta dell'onda fino a quando le forze gli permetteranno di andare in lungo e in largo per gli States! E come ogni anno, griderò forte a Stan "The Man" Lee una parola che lui adora tanto: EXCELSIOR!

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.

1 commenti Aggiorna
Ordina: