One Piece, spoiler capitolo 734

Capitolo fantastico questo 734 di One Piece! Eiichiro Oda ha finito di apparecchiare la lunga lista di eventi che compongono questa saga e, con il primo capitolo del 2014 di One Piece, il sensei ci immerge subito nell'atmosfera fantastica e avventurosa del suo manga!

Come sempre, ricordiamo a tutti i lettori italiani di non proseguire nella lettura mentre, se seguite la serializzazione giapponese di One Piece, potete tranquillamente usufruire delle nostre anticipazioni.

Dopo il salto troverete il link di rimando al capitolo 733 e le prime indiscrezioni (confermate e con immagini) del capitolo 734.

Riassunto e spoiler capitolo 733 (link)

Spoiler capitolo 734

La Battle Royale del Blocco D sembra essere finita con la sconfitta di tutti i partecipanti, ma il commentatore del Colosseo Arena riesce a vedere, tra la polvere, una figura umana che sembra rialzarsi. Diradato il polverone, sia il commentatore che gli spettatori riescono a riconoscere Rebecca che, pur senza il suo elmetto, sembra essere l'unico combattente ad avere la forza necessaria per rialzarsi in piedi! Il commentatore del Colosseo Arena, seppur riluttante all'idea, non può far altro che dichiarare Rebecca come la vincitrice della Battle Royale del Blocco D, nonostante questa sia la nipote di Re Riku e la "Vergogna di Dressrosa". Il pubblico rumoreggia millantando chissà quali complotti di Rebecca ai danni degli altri concorrenti, ma ormai "il dado è tratto": Rebecca è la vincitrice della Battle Royale del Blocco D...e loro non possono farci niente!

Il fatto è che nessuno ha capito esattamente come sono andate le cose: ne i gladiatori dei sotterranei di Dressrosa (che tifano spudoratamente per Rebecca) e ne gli spettatori che hanno visto l'azione dal vivo, e la cosa sembra aver spiazzato un po' tutti. L'unico che sembra aver capito cosa succede è il Vice-Ammiraglio Bastille che, parlando con uno dei suoi sottoposti, associa una delle persone che hanno partecipato alla Battle Royale del Blocco D al Kamaitachi di Rommel, un criminale identificato come una creatura della mitologia tradizionale giapponese. Come ricorda Bastille, a Rommel avvennero dei misteriosi attacchi che la popolazione associava ad un "vento strano" e, quando una pattuglia della Marina venne mandata sul posto ad investigare, fu quasi spazzata via da questo strano "vento". Ma questi riuscirono a scoprire che il "vento" era in realtà un certo Hakuba, un uomo dotato di capacità straordinarie. La Marina non è ancora riuscito a catturarlo, ma la cosa più curiosa è che Hakuba viene avvistato sempre quando un certo pirata si ferma in alcune città...

Tornati a Colosseo Arena, vediamo che Rebecca si ferma davanti a Cavendish che, a quanto pare, più che svenuto sembra...addormentato! La ragazza lo guarda con una faccia molto spaventata e qui, grazie al flashback di Rebecca, scopriamo cosa è successo durante l'ultima parte della Battle Royale del Blocco D: mentre combatteva, Cavendish è stato colto da un attacco di narcolessia e, notato questo, gli altri combattenti si sono subito lanciati verso di lui per ucciderlo nel sonno. Rebecca stava ancora combattendo contro il suo avversario e, quando si è voltata per vedere cosa stava succedendo a Cavendish, la ragazza ha visto che il pirata si è improvvisamente "rianimato" e, come una furia, ha fatto fuori tutti i combattenti ad una velocità impressionante! Rebecca è riuscita a scansare il colpo di Cavendish solo all'ultimo secondo e, nonostante sia stata velocissima, la ragazza è stata colpita lo stesso dal pirata che, con un fendente, le ha fatto saltare via l'elmo...

Bastille racconta ai suoi uomini che Hakuba è in realtà Cavendish che, quando viene colpito da questi attacchi di sonnambulismo, si trasforma nel criminale che la Marina sta ricercando da tempo. Per alcuni marines la situazione di Cavendish sembra davvero triste, ma Bastille sa che il pirata gioca molto su questa cosa, visto e considerato che a quell'uomo piace molto essere al centro dell'attenzione. E sembra proprio che HAkuba sia persino più bravi di Cavendish nell'usare la spada, quindi è un avversario da prendere davvero con le pinze! Solo che, e Bastille ha ragione, è davvero strano che Cavendish si sia iscritto al torneo sapendo che questa sua abilità è così controproducente...

Mentre Rebecca si avvia verso gli spogliatoi di Colosseo Arena, Jesus Burgess si rivolge a Bartolomeo dicendo che la ragazza è stata brava a vedere i movimenti di Hakuba (dimostrando così di conoscere la storia di Cavendish), ma che non permetterà mai a nessuno di mettere le mani sul frutto Mera-Mera...quello sarà suo, costi quel che costi!

Intanto, nel Palazzo Reale di Dressrosa, scopriamo che Doflamingo è riuscito a catturare ed incatenare Re Riku che, seduto di fronte allo Shichibukai, sta per rispondere alle domande che il pericoloso criminale gli sta per rivolgere. Doflamingo ha visto la vittoria di Rebecca e, incuriosito, chiede a Re Riku se lui e sua nipote si sono messi d'accordo o se è tutto frutto del caso. Di sicuro, per arrivare a combattere nel Colosseo Arena con il solo scopo di prendere il frutto Mera-Mera, Re Riku dev'essere davvero in condizioni disperate! Ma a Doflamingo sembra dare fastidio il fatto che anche Violet si sia ribellata al suo volere e, incuriosito, lo Shichibukai chiede a Re Riku se oggi si festeggia qualche anniversario o cose del genere. Re Riku risponde dicendo che non poteva più sopportare il modo in cui Doflamingo tratta i suoi sudditi e, dopo aver sentito della falsa abdicazione e tutto il resto, l'ex regnante di Dressrosa ha deciso di intervenire in prima persona per porre fine a tutto questo. Doflamingo risponde dicendo che la stessa cosa non vale per Violet che, pur essendo una donna fredda e calcolatrice, ripone ancora speranze nell'alleanza tra i Mugiwara e lo Shichibukai Trafalgar Law, che siede incosciente proprio davanti agli occhi di Re Riku! Doflamingo esamina la situazione nel regno e, per quanto ne sa, al momento l'unico che ha provato a fare un attacco diretto è stato il Cyborg Franky, che sta combattendo contro uno dei suoi agenti migliori (e, a quanto pare, sembra proprio che Franky sia in difficoltà). Doflamingo dice che Rufy non uscirà umano dal Colosseo Arena e, a suo dire, gli altri Mugiwara non riusciranno mai ad entrare nella fabbrica degli Smile. Quello che non sa Doflamingo e che Rufy è fuori dal Colosseo Arena insieme a Zoro e Kinemon, mentre Robin, Usopp e i piccoli abitanti del regno di Tontatta sono già nei sotterranei!

Il gruppetto formato da Zoro, Kinemon e Rufy (tutti travestiti da animali) si sta avviando, insieme alla scout "amica" dello spadaccino dei Mugiwara, verso l'ascensore che porta al Palazzo Reale. La piccola umana dice a Rufy e agli altri che per entrare bisogna mostrare un pass, ma il capitano vorrebbe risolvere le cose alla svelta picchiando le guardie e entrando senza farsi troppi problemi. La piccola dice giustamente che il trambusto generato dalla lotta potrebbe attirare altre guardie e, mentre i quattro confabulano, Violet riconosce il gruppetto e si offre di aiutarli ad entrare indisturbati nel Palazzo Reale!

via | Mangahelpers

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.