Mimi Koko Momo, nuovo fumetto per Verno Mikawa di Strange+

In Giappone sta per uscire il nuovo fumetto di Verno Mikawa di Strange+ (di cui qui vedete l'opening dell'anime): siete pronti per Mimi Koko Momo?

Sul 28esimo numero di quest'anno della rivista Comic Spica di Gentosha è stata lanciata la nuova serie a fumetti dal titolo di Mimi Koko Momo, scritta dallo stesso Verno Mikawa di Strange+. Si tratta di una gag comedy che segue le vicende di tre studentesse delle superiori, Mimi, Koko e Momo per l'appunto. Le tre ragazze sono profondamente annoiate e tendono a parlare assai liberamente durante il loro tempo libero dopo la scuola. Si tratta di un gradito ritorno dell'autore e disegnatore di Strange+ e si sa già che questo fumetto apparterrà al genere josei. Per ora non ci sono ulteriori informazioni in merito a questa serie, non appena ne avremo, ve le forniremo prontamente.

Verno Mikawa e Strange+


Mimi Koko Momo Strange

Verno Mikawa è soprattutto ricordato per la sua serie Strange+. Si tratta di uno shojo dedicato alla vita di tutti i giorni, scritto e disegnato da lui medesimo in persona. La sua serializzazione era cominciata nel 2002 sulla rivista Comic Zero-Sum di Ichijinsha e si compone al momento di tredici tankobon, anche se la serie è ancora in corso d'opera. La serie non è ancora arrivata nei paesi di lingua inglese, è conosciuta anche con i titoli alternativi di Strange Purasu e Strange Plus e ha ispirato un adattamento anime televisivo formato per adesso da due stagioni, realizzato dallo studio Seven.

La trama di Strange+ di Verno Mikawa racconta la storia di Kou, che si reca in un quartiere malfamato in cerca del fratello maggiore Takumi. Effettivamente lo trova, ma con sua grande sorpresa Takumi è diventato il capo di una società di detective privati. Kou viene subito precettato da Takumi per svolgere commissioni e faccende varie per questa agenzia investigativa e nello svolgimento delle sue mansioni si trova ad incontrare persone strane, bizzarre e affascinanti.

Via | AnimeNewsNetwork

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.