Girls und Panzer, l'OAV uscirà a Luglio in Giappone

Nuovi dettagli in arrivo per l’OAV “Girls und Panzer: Kore ga honto no Anzio-sen desu”.

E’ attraverso il sito ufficiale della serie “Girls und Panzer” che è stato da poco annunciato che l’OAV dal titolo “Girls und Panzer: Kore ga honto no Anzio-sen desu" (Questa è la vera battaglia contro Anzio!) uscirà in Giappone il prossimo 5 Luglio 2014. In questo nuovo OAV verrà narrata la nuova battaglia contro l’Anzio Institute, e ulteriori informazioni in merito al progetto ed ai membri del cast e dello staff che vi prenderanno parte, saranno senza dubbio rilasciate nei prossimi giorni.

Per il momento, non possiamo che supporre che la realizzazione dell’OAV sarà affidata ancora una volta a Kiyoshi Sugiyama, che ha già realizzato la serie anime lanciata nell’Ottobre del 2012, serie diretta da Tsutomu Mizushima e prodotta grazie allo studio Actas. Oltre alla serie di animazione composta da 12 episodi, “Girls und Panzer” diventerà presto anche un film animato.

Detto questo, ecco qual è la trama di questa serie bizzarra e indubbiamente piuttosto originale!

Girls und Panzer, la trama


Girls und Panzer oav

La serie aimata “Girls und Panzer” è ambientata in un mondo in cui saper manovrare dei carri armati rappresenta una vera e propria arte marziale. Protagonista della nostra storia è una giovane studentessa di nome Miho, la quale non ama affatto condurre questi grossi carri. Purtroppo però, il presidente del consiglio degli studenti ordina alla nostra protagonista di partecipare comunque al campionato nazionale di Sensha-do. Pian piano, anche grazie alle sue nuove amiche, la nostra ragazza inizier ad appassionarsi a questa particolare "arte mariziale". In questo nuovo OAV vedremo lo scontro fra le ragazze dell’istituto ?arai e quelle dell’Istituto Anzio.

Per il momento è tutto, per cui non ci rimane che attendere ulteriori dettagli in merito al nuovo OAV in arrivo!

via | adala-news.fr

Foto | Blogiswar

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.