Avengers Undercover #1, online la first look

Il progetto degli All-New Marvel NOW! continua ed oggi, grazie a Newsarama, abbiamo la possibilità di mostrarvi le prime immagini di Avengers Undercover #1, nuova testata che la casa editrice americana lancerà in marzo...

Finalmente possiamo parlare di Avengers Undercover #1 con cognizione di causa e tempo, cercando qui di capire come si svilupperanno le vicende e quali sono i protagonisti (confermati) della testata. Si perché, diversamente dalle altre testate che verranno rilanciate a breve, in Avengers Undercover #1 abbiamo il cast dei Giovani Vendicatori al completo che, e qui viene il bello, verranno mandati in una missione sotto copertura decisamente pericolosa: Bloodstone, Hazmat, Deathlocket, Cammi, Anachronism, Chase e Nico si infiltreranno nell'organizzazione criminale dei Masters of Evil e, una volta dentro, i ragazzi dovranno fare in modo di smascherare gli oscuri piani orditi da Bi-Beast, Madcap, Ringer e compagnia bella! Ce la faranno i ragazzi a tenere su la copertura e a operare senza essere scoperti? O peggio: una volta assaporata l'oscurità più cupa, i Giovani Vendicatori riusciranno a rimanere saldi nei loro principi e sicuri delle loro azioni?

Da Avengers Academy a Avengers Undercover...

Credo che alla Marvel ci sia un po' di confusione riguardo alle funzioni che Giovani Vendicatori come Hazmat (un personaggio dalle buone potenzialità che non ha ancora dato il meglio di se) possono svolgere all'interno dell'universo narrativo dedicato agli Avengers. Se ci fate caso, questi Giovani Vendicatori hanno dovuto subire tutta una serie di assurdi quanto incredibili passaggi, e tutti nell'arco di un paio di anni: si è passati da Avengers Academy del 2010 ad Avengers Arena del 2012 ed ora, senza troppi complimenti, questi ragazzini vengono presi e messi sotto copertura in Avengers Undercover. Oddio, sinceramente l'idea base non è affatto male ed anzi, se contestualizzata a quanto hanno dovuto sopportare Anachronism, Bloodstone, Cammi ed Hazmat in Avengers Arena, il tutto potrebbe tradursi in una saga molto godibile e piacevole. Ma sappiamo perfettamente che, finita la missione principale, la testata è destinata a chiudersi nella maniera più brutale possibile...quindi, a che pro aprire una testata ben sapendo di doverla chiudere tra un anno e mezzo/due anni?

Ma soprattutto: ci sarà una testata/contenitore dove questi Giovani Vendicatori potranno avere modo di esprimersi al massimo del loro potenziale?

Dennis Hopeless e Kev Walker: due pezzi da novanta

Nonostante i miei dubbi circa la possibilità di vedere chiusa la testata dopo poco tempo, c'è qui da aggiungere una postilla molto, molto importante: la Marvel ha affidato Avengers Undercover allo scrittore Dennis Hopeless e al disegnatore Kev Walker e, almeno da questo punto di vista, la casa editrice ha dimostrato d'aver puntato decisamente in alto. Perché si, mettere un autore del calibro di Hopless e un disegnatore rodato come Walker sulla stessa testata dimostra, inconfutabilmente, che i dirigenti della Marvel vogliono cercare di dare ad Avengers Undercover una connotazione decisamente diversa rispetto agli standard attuali anche perché, se la storia sarà gestita con toni più maturi, il risultato finale potrebbe portare ad eventi ben più interessanti. Perché si, sicuramente la testata non durerà, ma se Hopeless avrà il beneplacito degli editor, potrà far in modo di dare ad Avengers Undercover una struttura a metà tra lo spionistico e il pulp, e questo potrebbe spalancare ai giovani supereroi coinvolti delle porte inaspettate...

Intanto godiamoci le prime immagini di Avengers Undercover #1, con la speranza di vederlo presto anche qui in Italia!

via | Newsarama

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.