Dragon Ball Kai, in arrivo in Giappone una nuova serie dell'anime

Vi ricordate di Dragon Ball Kai? Ebbene, in Giappone sta per arrivare una nuova serie di questo anime: la premiere è prevista per il 6 aprile e pare che comprenderà la saga di Majin Bu.

Sul numero di aprile della rivista V Jump di Shueisha è stato annunciato ufficialmente che sta per arrivare in Giappone una nuova serie dell'anime Dragon Ball Kai o Dragon Ball Z Kai. La premiere è prevista per il 6 aprile 2014 alle ore 9.00 su Fuji Tv: il sottotitolo sarà The news Age of Kai e si tratterà dell'arco narrativo relativo alla saga di Majin Bu. L'orario prescelto è quello durante il quale precedentemente andava in onda l'anime Toriko, mentre pare che il 22 marzo, sempre su Fuji Tv e sempre alle ore 9.00 del mattino farà il suo debutto televisivo il film Dragon Ball Z: Battle of Gods.

Da dove nasce Dragon Ball Kai?


Dragon Ball Z Kai

Dragon Ball K è un anime nato per festeggiare il 20esimo anniversario di Dragon Ball Z in Giappone, ma non solo. La serie è anche nota come Dragon Ball Z Kai, in quanto si tratta in effetti di una riedizione di Dragon Ball Z (1989-1996), realizzata però in modo da seguire più fedelmente lo shonen di Akira Toriyama. Al momento la serie era sospesa alla fine della saga di Cell, tuttavia Madman Entertainmente aveva già annunciato in precedenza che l'anime sarebbe continuato nel 2014: si trattava solamente di riuscire a doppiare la saga di Majin Bu. E adesso è arrivata la conferma della premiere dell'anime il 6 aprile su Fuji Tv.

Come anticipato, non si tratta di una nuova serie, bensì di una rivisitazione del vecchio anime di Dragon Ball Z: la parola Kai nel titolo significa proprio revisionato/modificato. Inoltre Dragon Ball Kai sfrutta le moderne tecniche di registrazione e realizzazione ad alta definizione: parecchie scene sono state aggiornata tramite nuovi effetti speciali, è stato tutto restaurato e computerizzato in 3D e HD. La prima parte della serie Dragon Ball Kai è stata mandata in onda fra il 2009 e il 2011 e verteva sulla saga dei Saiyan e sulla saga di Cell.

Visto e considerato che Dragon Ball Kai segue più fedelmente lo shonen di Akira Toriyama, ecco che sono stati tolti tutti gli episodi filler (erano quegli episodi creati direttamente dalla Toei Animation per dare il tempo a Toriyama di scrivere nuovi capitoli): quindi scordatevi di vedere in Dragon Ball Kai le mini saghe due mini-saghe di Garlic Jr. e del grande torneo dell'aldilà e anche gli episodi Il Robot e Scuola-Guida. Anche i combattimenti sono stati accorciati, così come i lunghi e interminabili discorsi che precedevano ogni combattimento. Ovviamente in Italia non lo vedremo perché Mediaset si è rifiutata di comprarne i diritti in quanto si tratta solamente di una riedizione di Dragon Ball Z.

Via | AnimeNewsNetwork

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.

1 commenti Aggiorna
Ordina: