Sergio Bonelli Editore, annunciata una nuova serie di Spade e Samurai del duo Recchioni-Accardi

La Sergio Bonelli Editore ha deciso di inaugurare una nuova serie basata sulle storie di Spade e Samurai di Recchioni e Accardi che hanno conquistato i lettori.

La notizia più sorprendente della giornata arriva direttamente dalla pagina Facebook de Le Storie - Sergio Bonelli Editore.

La giovane collana Le Storie è stata costretta a rinunciare ai nuovi racconti sul Giappone Antico che saranno realizzati dal team artistico formato da Roberto Recchioni e Andrea Accardi. La casa editrice ha deciso di promuovere queste storie di Spade e Samurai e renderle protagoniste di una nuova collana.

Dunque Recchioni (testi) e Accardi (disegni) avranno il compito di lanciare una nuova serie che sarà strutturata in ben dodici albi a stagione. I primi numeri saranno probabilmente disegnati dallo stesso Accardi, ma ben presto verranno rivelati i nomi degli altri artisti ingaggiati per portare avanti il progetto con la solita puntualità. Prepariamoci ad una bella invasione di "samurai made in Italy" nelle nostre edicole! Per adesso lo sceneggiatore ha fatto i nomi di Werther Dell'Edera, Luca Genovese e Gianluca Maconi.

Questo il messaggio che ha lasciato tutti a bocca aperta:

La notizia del giorno: le storie di Spade e Samurai presenti su "Le Storie" del duo Recchioni-Accardi non ci saranno più. Sulla nostra amata collana, però. Infatti diventeranno una serie a parte. Sempre Bonelli. Sempre con testi di Roberto Recchioni, sempre con disegni di Andrea Accardi, almeno per qualche albo. Struttura narrativa di dodici albi a stagione e tante spade, tanti "snikt" e tanto Giappone. Una grandissima perdita per la collana ma un graditissimo acquisto futuro.

Un nuovo grande eroe in arrivo

bonelli recchioni accardi

Quello che leggeremo sarà una sorta di sequel delle avventure presentate nella collana Le Storie. Lo stesso Roberto Recchioni ha specificato che riappariranno tanto i personaggi de la Redenzione del Samurai, quanto quelli de I fiori del massacro. Dopotutto non sanno loro i veri protagonisti, poiché verrà proposto un nuovo personaggio centrale. Sempre attraverso Facebook, il nuovo curatore di Dylan Dog e scrittore di Orfani ha specificato che questo nuovo progetto sarà curato tantissimo e sarà costruito intorno all'arte ed allo stile dello stesso Accardi:

Dunque, la serie sta venendo messa in cantiere con un principio di cura che non deve essere inferiore a quello dei due albi già usciti. Andre disegnerà il primo albo e, forse, il secondo, e poi altri albi lungo il corso della serie. Gli altri autori inizialmente contattati sono ragionati per essere molto autoriali ma anche vicini, nel sentire, ad Andrea.

Quando prenderà il via? Non è troppo presto parlarne, ma è un po' presto sperare di sfogliare il numero di esordio. Il lancio potrebbe avvenire anche fra un paio di anni.

Video: Backstage di Orfani Live Action Trailer con Roberto Recchioni

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.