Claudine, esce ad aprile l'opera in Italia

Santo cielo: ogni volta che apro un volumetto scritto e disegnato da Riyoko Ikeda non posso fare altro che avere dei brividi di piacere. Qui sopra ho inserito il video di Versailles no Bara, in Italia la famosissima Lady Oscar, poichè la trama del manga Claudine ha dei notevoli appigli con la vita "maschile" di Oscar.

Prima qualche dato tecnico: l'opera uscirà per la RW Edizioni dal mese di aprile, e il volumetto avrà queste caratteristiche: 13×18 cm, B+sc, 232 pp, b/n e colori, al costo di 5,95 euro. Autrice e grafica di Riyoko Ikeda, cartaceo uscito in patria nipponica sul magazine Margaret della casa editrice Shueisha nel 1978 in volumetto unico.

Veniamo alla trama:

Claudine è una ragazza ma si comporta in tutto e per tutto come un giovinetto. Veste come un ragazzo e ha atteggiamenti che la madre giudica particolari, tanto che la donna chiama un medico al fine di far visitare la ragazzina. Il medico, dopo qualche domanda, decide di prendere in cura Claudine, che si dimostra molto intelligente e comprensiva. La giovane è, in effetti, in tutto e per tutto normalissima. Claudine diventa in un certo qual modo amica del medico, il quale le racconta storie riguardanti la propria vita...e riguardo la vita del padre di Claudine, di nome Auguste. Questi è un uomo ricco, appartenente all'elitè ma ha anche lui parecchie debolezze....

Si verranno a scoprire vari intrighi non del tutto corretti, oltre a seguire la serie di amori infelici della povera Claudine. Come spesso accade nelle storie d'amore nipponiche, questa vicenda non sarà coronata esattamente da un lieto fine che, seppur triste e malinconico, sarà una vera e propria liberazione per la protagonista.

Cosa si può dire di un'artista come la Ikeda? Disegni oltre ogni aspettativa, grafica eccelsa, ambientazioni suggestive: un volumetto da tenere indubbiamente nella propria collezione.

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.