Kanojo ga Flag o Oraretara, nuovo promo video per la serie di animazione in uscita

Ci siamo, tra meno di un mese esordirà Kanojo ga Flag o Oraretara, serie di animazione leggera e spensierata che, mi auguro, farà sorridere i più. Mano a mano ci vengono presentati i personaggi principali: mi domando come mai le ragazze debbano perennemente avere questa vocina acuta da "bamboccione". Apprezzo la donna nipponica quando ha un minimo di carattere, non quando si deve per forza di cose fingere una bella bambolina per compiacere un ragazzo. In questa serie, purtroppo, le fanciulle di polso mi sembra scarseggino grandemente!

Vi ricordo cast e staff: Ryota Ohsaka darà voce al protagonista S?ta Hatate, Ibuki Kido è Nanami Knight Bladefield, Ai Kayano come Akane Mah?gasawa, Kana Asumi presta la voce a Kikuno Sh?kanji, Kana Hanazawa nei panni di Megumu T?zokuyama, Y?ko Hikasa è Rin Eiy?zaki, Ayaka Suwa come Ruri Ninjabayashi, infine Aoi Y?ki dà voce a Serika Giny?in. Ayumu Watanabe dirige la serie, testi di Takashi Aoshima (Kotoura-san, Yuruyuri - Happy Go Lily), Shizue Kaneko (Mysterious Girlfriend X) è al characters design per la Hoods Entertainment.

Trama simpatica:

S?ta Hatate è un giovinetto iscritto alle scuole superiori. Ha una peculiarità piuttosto bizzarra, ossia vede sopra alla testa delle persone delle specie di bandierine “segnaletiche”. Ogni bandierina ha dei simboli e rappresenta una scelta importante che la persona in questione dovrà fare: esistono ovviamente diversi tipi di bandierine.

Nel precedente video promozionale Ibuki Kido, che dà voce a Nanami Knight Bladefield, ne ha elencato le principali esistenti: c’è la bandierina dell’amore, dell’amicizia, della vittoria, della sconfitta e fin anche quella della morte! S?ta ha la capacità, oltre che di vedere, di riuscire a controllare tali bandierine. Il giovinetto, che frequenta la Hatagaya Academy di Tokyo, si troverà presto “costretto” a convivere con cinque splendide ragazze. Come andranno le cose?

La serie debutta sulle reti nipponiche il giorno 6 aprile 2014.

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.