Original Sin #1, la Marvel pubblica la preview ufficiale

I peccati dei supereroi della Marvel stanno per essere rivelati in Original Sin, maxisaga scritta da Jason Aaron e disegnata dal grandissimo Mike Deodato! E la Marvel, a un mese di distanza dalla sua pubblicazione ufficiale, ci fa assaggiare i primi momenti di questo super crossover...

Primi momenti che, ovviamente, non dicono niente di Original Sin #1, ma che ci mostrano un Capitan America sempre più tecnologico, un Nick Fury decisamente più "comprensivo" (se così vogliamo dire) e un Dr. Strange abbastanza crudele...il tutto condensato in pochissime tavole (due, per l'esattezza)! Jason Aaron deve avere in mente qualcosa di magnifico, perché il coinvolgimento diretto di certi eroi/antieroi marveliani mi fa pensare che scopriremo alcune cose davvero molto pesanti sul conto di Capitan America e degli Avengers. Ad impreziosire il tutto ci sono i disegni di Mike Deodato che, ancora una volta, dimostra la fama che si è guadagnato sul campo realizzando delle tavole che dire magnifiche è poco! Ma andiamo qui a capire, dalle due tavole presentate, cosa potrebbe succedere nell'immediato...perché, fidatevi, qualche indizio interessante è stato (parzialmente) rivelato!

Punisher, what have you done?

A parte riconfermare la bellezza dei disegni di Mike Deodato nella tavola dove Capitan America sembra parlare a Nick Fury del ritrovamento del cadavere di Uatu l'Osservatore (con il super agente segreto che poggia la mano sulla spalla di Steve Rogers in maniera molto amichevole ma decisa), c'è la tavola successiva che ha catturato subito la mia attenzione. Nella tavola appare un uomo di colore, calvo e senza maglietta, che è legato ad una sedia in uno scantinato: scartata l'opzione che mi faceva pensare a Luke Cage, presumo che questo sia un comune criminale catturato dal Punisher che, secondo me, si è dato da fare con una delle sue classiche torture (vedo alcuni fili attaccati al torace dell'uomo che, come potete vedere anche voi, conducono a quella che sembra la batteria di un auto). Ad un certo punto, dall'oscurità, spunta fuori quello che sembra essere a tutti gli effetti il Dr. Strange che, con una delle sue potentissime magie, fa sparire l'uomo senza lasciare alcuna traccia!

Perché Frank "Punisher" Castle ha catturato quell'uomo? Cosa nascondeva di così importante? Ma soprattutto: perché il Dr. Strange l'ha fatto sparire? Spero proprio che quell'uomo non sia davvero Luke Cage...

I segreti più oscuri della Marvel sono così pericolosi?

Credo che Original Sin abbia un potenziale enorme, e vi spiego anche il perché: Jason Aaron ha qui la possibilità (qualora i vertici della Marvel abbiano dato davvero all'autore carta bianca) di stravolgere la storia personale di ogni singolo supereroe coinvolto nelle vicende narrate nel crossover, aggiungendo particolari importanti nella storia personale di ognuno. Questo vuol dire che, indipendentemente da quanto sappiamo su Capitan America o Nick Fury, Aaron potrebbe inventare qualcosa di così pesante e importante da farci rivalutare la storia personale dei nostri supereroi preferiti. Credo che qui, diversamente dagli altri crossover, la Marvel può davvero fare la differenza, gettando davvero le basi per una nuova stagione supereroistica...spero solo che i segreti rivelati dagli occhi di Uatu l'Osservatore non si limitino al furto di un pacco di caramelle da parte del Cap o di un biglietto del bus non pagato da Daredevil!

Intanto date un'occhiata alle prime due tavole e alle varie variant-cover presentate nella preview, perché sono davvero lavori di pregevolissima fattura. Ah, Original Sin #1 uscirà il 5 maggio 2014...siete pronti?

via | Comic Book Resources

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.