Dylan Dog, Gigi Cavenago copertinista del nuovo Maxi Dylan Dog Old Boys

La rivoluzione apportata da Roberto Recchioni su Dylan Dog della Sergio Bonelli Editore si arricchisce di un nuovo protagonista: da ottobre, Gigi Cavenago sarà il copertinista di Maxi Dylan Dog Old Boy!

Maxi-Dylan-Dog-Old-Boy-Gigi-Cavenago-Copertinista-Cover-Preview-Pics-Scans-Spoiler

La notizia è stata diramata dalla pagina Facebook ufficiale di Dylan Dog che, con un comunicato scarno ma essenziale, ci comunica che sarà proprio Gigi Cavenago il copertinista scelto per la nuova stagione dei Maxi Dylan Dog. Un Maxi Dylan Dog che, come andremo a vedere tra un po', cambia un po' nei contenuti e nella intitolazione stessa della testata, trasformandosi qui in Maxi Dylan Dog Old Boy. La Sergio Bonelli Editore ha dato quindi a Roberto Recchioni la possibilità di poter operare delle scelte molto coraggiose che, come andremo a vedere adesso, avranno come unico scopo quello di ri-centralizzare l'attenzione del lettore su Dylan Dog e sull'idea originale di Tiziano Sclavi contestualizzata, come abbiamo detto più volte, in una rivoluzione editoriale piena di nuovi incipit e parecchie sorprese. E personalmente, sono contentissimo che Cavenago sarà uno dei tasselli di questo enorme puzzle!

Maxi Dylan Dog Old Boy: cos'è e come sarà strutturato

Ora che sappiamo che sarà Gigi Cavenago il copertinista ufficiale di Maxi Dylan Dog Old Boy, andiamo subito a capire quali saranno le modifiche apportate al semestrale bonelliano e in cosa consiste la denominazione "Old Boy". Partiamo subito dicendo che Maxi Dylan Dog Old Boy non sarà un semestrale come il suo predecessore, ma un quadrimestrale con tre storie disegnate da tre artisti diversi. Questo va quindi a modificare la struttura stessa del vecchio Maxi Dylan Dog, dove i disegnatori che si occupavano della testata erano principalmente Montanari e Grassani (coppia ormai super rodata), Corrado Roi, Luigi Piccatto, Giovanni Freghieri e Ugolino Cossu. Ma il cambiamento più significativo sta nella struttura narrativa: dal primo numero di Maxi Dylan Dog Old Boy in poi, la testata si occuperà di narrare storie che saranno ambientate nell'universo narrativo precedente a quello che Roberto Recchioni introdurrà quest'anno, riportando così le lancette dell'orologio di Dylan Dog quasi sino al lontano 1986!

Avremo quindi un Bloch che non andrà in pensione, un Dylan che non sa ancora cosa sono cellulari, tablet e PC e un Grucho sempre impegnato a fare le sue solite battutacce...insomma, il Dylan Dog "classico" che tutti conosciamo! Ma perché questa scelta di scindere l'universo "regolare" di Dylan Dog con quello "classico"?

Guardare indietro per andare avanti...

L'iniziativa intrapresa con questo Maxi Dylan Dog Old Boy mi piace molto, e per svariati motivi. Il primo, più importante, è quello che vedere il lettore abituale di Dylan Dog che, per abituarsi ai cambiamenti che Roberto Recchioni sta apportando alla testata originale, acquista il Maxi Dylan Dog Old Boy per gustare le storie classiche del personaggio, affiancandole così alla nuova direzione che sta prendendo il suo albo preferito. Una scelta saggia questa, anche perché i lettori storici delle testate della Sergio Bonelli Editore sono spesso degli "integralisti" (nel senso buono del termine) che adorano l'impostazione standard dei personaggi e che sono assolutamente soddisfatti delle storie pubblicate mensilmente sulle testate bonelliane. Inoltre, avendo qui ridotto i tempi di pubblicazione del Maxi Dylan Dog, avremo più storie in un arco di tempo minore e, per quelli che proprio non sanno stare senza Dylan, questa è una splendida notizia!

Bisogna però spiegare (e sono sicuro che il RRobe, grazie ai suoi editoriali, saprà farlo nel migliore dei modi) ai lettori che la testata originale di Dylan Dog è una cosa e il Maxi Dylan Dog Old Boy un'altra, in modo da prepararli al meglio alla rivoluzione che sta accadendo nell'humus narrativo dell'Old Boy londinese. Ma sono sicuro che non ci saranno problemi di sorta...anzi, credo proprio che la nuova testata sarà accolta positivamente dai fan!

via | Dylan Dog Official Facebook Page

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.