Issh?kan Friends, animazioni primaverili 2014 prima impressione

Issh?kan Friends mantiene le promesse fatte: una serie di animazione serena, dalle atmosfere tranquille, dai toni pacati e con una storia...un tantino triste.

La serie parte con la presentazione dei personaggi principali: Hase, un bel giovinetto intraprendente e Fujimiya, una ragazzina molto bellina e a modo. Hase esordisce chiedendo alla giovane di diventare amici e lei, seppur felice della richiesta, declina con gentilezza. Come mai?

Andiamo a scoprire nei dettagli la trama: la vicenda si svolge sostanzialmente tra i banchi di scuola. Hase è un normalissimo ragazzino, ha delle regolari amicizie ed è un po' scarsino in alcune materie. Fujimiya è una bella giovinetta, brava a scuola, ma sempre sola. Allontana letteralmente le altre ragazze, non si dedica a nessuna attività extrascolastica che la faccia avvicinare a qualcuno: va dunque a scuola e, terminate le lezioni, non le resta che tornare a casa e studiare. Non vede, non sente e non ha contatti con nessun amico.

Hase si intestardisce

e vuole assolutamente avere un contatto con la fanciulla che, tuttavia gli ripete più volte che non potranno mai essere amici. Eppure i due trascorrono l'intera settimana sul tetto della scuola mangiando insieme e discorrendo del più e del meno, come due amici.

Giunge purtroppo il venerdì è Fujimiya dice al ragazzo che dovrà dimenticarsi di lei, e che fin dall'inizio gli aveva raccomandato di non affezionarsi e non farsi illusioni. La ragazza infatti ha una memoria a breve termine che va in reset ogni week-end, lunedì, quindi, non ricorderà nulla delle persone incontrate durante la settimana precedente. Hase non può credere a questa versione dei fatti ma si dovrà invece ricredere: Fujimiya ricorda esclusivamente la famiglia, mentre non riesce a ricordare nessun altro.

Una puntata a settimana è più che sufficiente da vedere: non è una cosa detta in senso negativo, la serie infatti è piacevole, tuttavia mi rendo conto che l'atmosfera un po' malinconica, la trama non del tutto felice, possono contribuire a rendere un po' pesanti più puntate di fila. E' una animazione che comunque raccomando, ben costruita, curata e delicata. Da seguire.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.