One Piece, spoiler capitolo 744

Capitolo molto intenso questo 744 di One Piece: Eiichiro Oda andrà nuovamente in pausa, ma prima di farlo ci lascia in eredità queste pagine piene d'azione e tanti, tantissimi colpi di scena!

Come sempre, ricordiamo a tutti i lettori italiani di non proseguire nella lettura mentre, se seguite la serializzazione giapponese di One Piece, potete tranquillamente usufruire delle nostre anticipazioni.

Dopo il salto troverete il link di rimando al capitolo 743 e le prime indiscrezioni (confermate e con immagini) del capitolo 744.

Riassunto e spoiler capitolo 743 (link)

Spoiler capitolo 744

Il falso Rufy ha distrutto il ring di Colosseo Arena e, a causa di questa mossa, ora tutta la struttura sembra stia cedendo! Gli annunciatori di Colosseo Arena chiedono agli spettatori di uscire e, nel caos generato da questa mossa così avventata, il falso Rufy riesce a saltare sul pesce combattente che aveva il frutto Mera Mera! Recuperato il frutto, il falso Rufy dice che sarebbe stato proclamato vincitore proprio il combattente che sarebbe riuscito a prendere il Frutto del Diavolo Mera Mera e il commentatore di Colosseo Arena, vedendolo, comunica subito agli spettatori in fuga che è Lucy il campione che è riuscito a guadagnare la vittoria! Il falso Rufy addenta quindi il Frutto Mera Mera (che, come tutti gli altri frutti, ha un sapore orribile) e, con un balzo, recupera al volo Rebecca (che era aggrappata alla spalla di Bartolomeo) e vola via provando ad usare una delle tecniche di Ace! Questo perde parte dei suoi vestiti nel recupero di Rebecca, mostrandosi così come uno dei membri dell'Esercito Rivoluzionario di Dragon e, spaventato dal fuoco che gli esce dalle mani, questo si ricorda che ha mangiato il frutto Mera Mera e, usando i suoi nuovi poteri, fluttua a mezz'aria dandosi la spinta per scappare via da Colosseo Arena una volta per tutte!

Intanto, nel Porto Commerciale Sotterraneo, Trebol minaccia i piccoli uomini dell'Esercito di Tontatta dicendogli che non lasceranno vivi il porto e questi, temendo per la vita di Usopp, decidono di portarselo con se in modo da trarlo in salvo. Trebol vede poi Nico Robin e, furioso, l'agente attacca l'archeologa ben sapendo che il vero obbiettivo dei Mugiwara è la Fabbrica di Smile. Robin riesce a fermare l'enorme palla di moccio che Trebol le aveva lanciato, ma all'improvviso un gigante dice ai due di fermarsi: è Hajrudin, il gigante che ha combattuto nella Battle Royale del Blocco C! Preso Usopp con la sua enorme mano, questo si chiede se è stato davvero il pirata a salvarli dal destino da giocattoli che avrebbe atteso lui e gli altri gladiatori e, distrutto dal dolore, il cecchino dei Mugiwara quasi non riesce a rispondere alle domande del gigante. Hajrudin vede che Usopp ha rischiato di morire per salvare lui e gli altri giocattoli e, prendendolo dalle braccia, il gigante lo mostra a tutti dicendo che il pirata è stato il loro salvatore...proprio nello stesso momento in cui parte del tetto del Porto Sotterraneo stava crollando! Un raggio di luce illumina Usopp e, proprio come un dio, il pirata viene ammirato da tutti gli ex-giocattoli che, a quanto pare, non aspettano altro che una parola dal povero nasone. Usopp dice quindi a quegli "idioti" di seguirlo e, per sua fortuna, qualcuno corregge le sue parole cambiando "idioti" in "uomini"...

Sanguinante, distrutto dal dolore e gravemente ferito, Usopp approfitta di questo momento di adorazione nei suoi confronti per dire a tutti quegli uomini di distruggere la fabbrica degli Smile e di portare in salvo i suoi piccoli amici. Gli ex-giocattoli pendono dalle labbra di Usopp e, felici degli ordini assegnati dal loro salvatore, tutti si preparano a tramutare in fatti il verbo di "Capitan Usopp"!

La situazione in superficie si sta mettendo male per Diamante: il frutto Mera Mera è stato mangiato da un rivoluzionario, e gli ex-giocattoli sono tutti arrabbiati con lui! Lo squarcio aperto a Colosseo Arena dal rivoluzionario serviva quindi per far vedere a tutti cosa succedeva sotto Dressrosa e, ora che c'è una via d'accesso, gli ex-giocattoli possono tornare in superficie per eseguire gli ordini che gli son stati assegnati. Bartolomeo riesce qui a riunirsi a Rebecca e al rivoluzionario, che nel frattempo è stato raggiunto da Panda e Hack, gli altri due agenti mandati sul posto. Rebecca chiede quindi al rivoluzionario di rivelare la sua vera identità, e questo risponde dicendo che lui non è il Rufy che ha conosciuto, ma che è felice di sapere che il suo fratellino non è cambiato per niente. E indovinate un po' chi è il rivoluzionario? Ma ovviamente è Sabo che, oltre a rivelare a Rebecca che Rufy e il capitano dei Mugiwara, ammette candidamente di far parte dell'esercito guidato da Dragon e che ora devono fare qualcosa di molto importante...ovvero, svelare al mondo che nei sotterranei di Dressrosa vengono vendute delle armi che sono causa di guerre in tutto il mondo! Panda dice a Rebecca che tutti gli agenti mandati nel corso degli anni sono stati trasformati in giocattoli, quindi non sono mai riusciti a svelare il traffico di armi a Dressrosa, con sommo dispiacere della ragazza. Sabo riesce però ad intuire che le armi non vengono prodotte nel Porto Sotterraneo, quindi dovrà scoprire dove Doflamingo le produce e porre fine a tutto questo una volte per tutte...proprio come Dragon aveva ordinato! Ma Sabo non sa che due uomini di Doflamingo hanno scoperto la sua vera identità e che ora, spaventati, informeranno subito il loro padrone dell'arrivo del numero due dell'esercito rivoluzionario a Dressrosa...

Intanto, a Palazzo Reale, Kyros sta sconfiggendo con facilità gli uomini di Doflamingo uno dopo l'altro, nonostante il gladiatore sia ancora con una gamba sola. Buffalo prova a contrastare il guerriero, ma Kyros riesce a bloccarlo e a spezzargli il collo con estrema facilità! Approfittando della situazione, Rufy entra nella camera insieme a Violet per provare a liberare Law, che urla all'ex-alleato di andarsene. Violet da a Rufy le chiavi delle manette e il ragazzo, sorpreso, dice alla principessa che questa sembra davvero vedere nel futuro (Rufy non sa che Violet può davvero vedere nel futuro). Mentre Kyros libera Re Riku, Rufy prova a usare le chiavi di Violet per aprire le manette di agalmatolite che imprigionano Law, ma quest'ultimo è furioso come non mai: Law vuole sapere da Rufy se hanno distrutto la Fabbrica degli Smile e, per incitarlo ad andarsene, il pirata dice a Cappello di Paglia che l'alleanza è finita e che lui proverà ad ucciderlo! Rufy non sembra dar peso alle parole di Law e, dicendo che è finita solo quando lo decide lui, il ragazzo prova a liberare il pirata-chirurgo senza toccare le manette di agalmatolite (che bloccherebbero i suoi poteri). Ma qui succede qualcosa di veramente inaspettato...

Pica arriva sul posto e, smosso un po' il pavimento, l'agente di Doflamingo recupera il corpo e la testa del suo padrone. Nonostante sia stato decapitato di netto, Doflamingo sembra ancora vivo e vegeto ed anzi, per nulla intimorito, lo shichibuaki se la ride dicendo che l'hanno fregato ben bene. Ma ora, visto come si son messe le cose, Doflamingo dice che è stato costretto ad usare la sua "Gabbia per uccelli", scatenando in Law una reazione di paura mista a reale preoccupazione...cosa sarà mai questa "Gabbia per Uccelli"?

via | Mangahelpers

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.