Tokyo Ghoul, annunciato il cast dell'anime

Nuovi dettagli in arrivo per la serie di animazione “Tokyo Ghoul”.

Torniamo a parlare della serie anime “Tokyo Ghoul”. Nei giorni scorsi, attraverso le pagine della rivista Young Jump magazine di casa Shueisha, sono stati rivelati i nomi dei nuovi membri del cast che prenderanno parte alla realizzazione della serie. Nello specifico, scopriamo adesso che a partecipare al progetto saranno Mamoru Miyano (Sh? Tsukiyama), Takayuki Sugo (Yoshimura), Sumire Morohoshi (Hinami Fueguchi) e Katsuyuki Konishi (K?tar? Amon). Inoltre, Natsuki Hanae (Nagi no Asukara, The Severing Crime Edge) presterà la voce al personaggio principale, Ken Kaneki, Sora Amamiya darà la voce a T?ka Kirishima, e Kana Hanazawa presterà la voce al personaggio di Rize Kamishiro.

Per quanto riguarda lo staff della serie, alla sua direzione troveremo il candidato al Premio Oscar Shuhei Morita. Il character design sarà realizzato da Kazuhiro Miwa, mentre Noboru Haraguchi e Yutaka Yamada si occuperanno delle musiche.

Ma detto questo, quale sarà la trama di questa nuova serie animata? Scopriamolo subito!

Tokyo Ghoul, la trama della serie

Tokyo Ghoul

La serie anime “Tokyo Ghoul”, ispirata al fumetto ad opera di Sui Ishida, è ambientata a Tokyo. Qui avvengono sempre più spesso degli strani omicidi, compiuti da misteriose creature chiamate Ghoul. Nessuno però ha mai visto davvero una di queste creature, tanto che il protagonista, Kaneki, ed i suoi amici, iniziano a pensare che queste riescano ad imitare alla perfezione gli esseri umani, senza quindi farsi mai scoprire...! Le cose staranno proprio così?

La serie anime, che sarà prodotta dallo studio Pierrot, sarà lanciata a partire dal mese di Luglio sul canale Tokyo MX TV in Giappone. Non ci rimane che attendere ulteriori dettagli e aggiornamenti in proposito.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

via | ANN

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.