Kamigami no Asobi, animazioni primaverili 2014 prima impressione

Ma quanto sono belli i protagonisti di Kamigami no Asobi! Questo in effetti è il proposito della serie di animazione in corso, vi ricordo che la serie è ispirata ad un gioco di simulazione virtuale, tale gioco originale è Weaving of fates - Love is pain per PSP della Nippon Ichi Software e Broccoli è uscito in Giappone il 24 ottobre 2013. Facciamo due più due e capiamo immediatamente che abbiamo una sola fanciulla circondata da molti bei ragazzi tra cui "scegliere".

Veniamo quindi alla trama: Yui Kusanagi è una normalissima giovinetta iscritta alle scuole superiori. Il padre ha un tempio e si presuppone che lei porti avanti il tutto, una volta diplomata. Questa è di fatto anche la sua intenzione: ci riflette infatti un giorno, appena rientrata da scuola. Mentre si appresta a compiere quindi il suo lavoro al tempio, vede una strana luce proveniente da una spada molto bella. Tale spada la trasporta in un luogo misterioso.

Yui giunge in una specie di enorme palazzo pieno di alberi, di verde, di fiori meravigliosi e di architetture particolari. Non riconosce assolutamente questo luogo, ma inizia ad incontrare persone assai bizzarre. Per primo incontra Hades, che le intima di non avvicinarsi o le porterà una grande sfortuna. Poi incontra altri giovani, tutti bellissimi ma che non le dicono assolutamente dove si trova.

Alla fine il mistero si svela:

si presenta alla ragazza il capo supremo, ossia Zeus. Zeus le chiede prima gentilmente di restare ed insegnare a questi ragazzi le buone maniere e... l'amore. Poi, di fronte al rifiuto della ragazza, che ovviamente sostiene di aver ben altro da fare nella vita, glielo impone. Yui si trova quindi relegata in questo mondo, all'interno di questa scuola meravigliosa, nei panni di insegnante: i bellissimi ragazzi non saranno certo semplici da istruire. E ora cosa accadrà?

Una grafica non eccelsa che ci rappresenta la classica storia ragazza versus milioni di ragazzi bellissimi che si innamoreranno tutti di lei. Ovviamente alla giovane l'ardua scelta: cen'è davvero per tutti i gusti! Nella prima puntata non è successo sostanzialmente nulla, ci sono solo stati presentati i protagonisti: dalla prossima puntata sicuramente il tutto si farà più interessante. Non è proprio il mio genere, ma ammetto che sono incuriosita. Non che ci sia particolare pathos o tensione durante l'episodio, ma sicuramente voglio sapere come se la caverà Yui con l'insegnamento alle divinità dell'Olimpo! Stiamo a vedere: seguirò sicuramente almeno un altro paio di puntate.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.