Fantastici Quattro e X-Men, la Fox vuole portarli in TV?

Ora che i Marvel Studios e la Disney sono riusciti a spingere gran parte del loro universo cinematografico fin dentro al piccolo schermo, tocca ora alla 20th Century Fox programmare qualcosa per valorizzare i franchise di cui detengono i diritti da tempo...

Recuperata una intervista a Simon Kinberg (scrittore/produttore messo sotto contratto dalla 20th Century Fox) che i ragazzi di Collider hanno realizzato al Wondercon 2014, TJ Dietsch di Spinoff Online ha pensato una cosa molto interessante: non è che la Fox, visti gli ambiziosi quanto imponenti piani di rilancio del franchise dei Fantastici Quattro e degli X-Men, sta pensando seriamente di espandere le sue licenze anche in ambito televisivo? A farne parola è lo stesso Kinberg che, assunto con un contratto a tre anni dalla Fox, potrebbe essere stato assunto dagli studios proprio per pensare ad un rilancio in grande stile dei Fantastici Quattro e degli X-Men. Ma perché la Fox vuole mettersi in competizione proprio con la Disney e con la Warner Bros? Perché sfruttare quelle poche licenze che ha in possesso in maniera così imponente?

20th Century Fox, Kinberg e la cross-medialità fumettistica

Dopo aver ceduto nuovamente i diritti di Daredevil ai Marvel Studios, alla 20th Century Fox sono rimasti in mano solo i franchise di personaggi potenti quali gli X-Men e i Fantastici Quattro anche se, come potete ben immaginare, questi sono poca roba in confronto a gente quali Iron Man, Thor, Hulk e i Vendicatori. Ma la Fox è comunque una multinazionale di tutto rispetto e, avendo le spalle coperte da una figura importante come News Corporation (di proprietà del famoso magnate australiano Rupert Murdoch), agli studios hanno assunto Simon Kinberg per provare a dare una spinta creativa alle produzioni legate all'universo supereroistico che la casa di produzione americana vuole iniziare a creare. Kinberg, dal canto suo, sembra molto interessato a voler espandere la cosmologia cinematografica degli X-Men e dei Fantastici Quattro sul piccolo schermo anche perché, e il ragionamento del produttore non fa una grinza, i lettori di fumetti sono abituati a leggere sempre nuove storie ogni mese e quindi, come ha fatto la Marvel, sarebbe sensato proporre qualcosa di simile come Marvel's Agents of S.H.I.E.L.D.!

Tra l'altro, se ci pensate, la 20th Century Fox ha creato già una prima trilogia dedicata agli X-Men e, con il secondo prequel dedicato all'universo mutante marveliano, si offre qui la possibilità di poter sviluppare al meglio un serial interamente dedicato alle conseguenze di quello che vedremo in X-Men: Giorni di un Futuro Passato. Se poi considerate che il prossimo film dedicato agli X-Men ha come villain un certo Apocalisse, gli sviluppi di una probabile serie televisiva sarebbero davvero molto, molto interessanti.

E i Fantastici Quattro? Cosa ricaverebbero i supereroi newyorkesi da una serie TV interamente dedicata a loro? Beh, qui la mia idea (e sicuramente non sono il solo a pensarla così) è quella di vederli impegnati in un prodotto che ricalchi, a grandi linee, altre produzioni molto importanti come Doctor Who, dove i viaggi interdimensionali sono ben contestualizzati. Se Kinberg e i produttori della Fox riuscissero quindi a confezionare un serial che riesca ad avere le stesse atmosfere di Doctor Who (ma con un piglio molto più supereroistico), allora la Fox avrebbe sicuramente in mano una buona carta da giocare per un possibile rilancio cinematografico dei suoi franchise.

Resta ora da capire se nascerà prima l'uovo o la gallina, ovvero...saranno i film a uscire per primi o le serie TV?

via | Spinoff Online

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.