Japan Cartoonist Awards 2014, tutti i vincitori

Sono stati resi noti tutti i vincitori della 42esima edizione dei Japan Cartoonist Awards 2014: fra i trionfatori abbiamo lo shojo Asari-chan di Mayumi Muroyama. Nel video potete vedere l'adattamento anime di Asari-chan.

La Japan Cartoonists Association ha annunciato ufficialmente i vincitori della 42esima edizione dei Japan Cartoonist Awards 2014. Fra tutti i vincitori trionfa nettamente lo shojo Asari-chan di Mayumi Muroyama, il quale è riuscito ad aggiudicarsi il grand prize della sezione comic del valore di 500.000 yen, pari a circa 3567 euro o poco più (nella sezione cartoon, invece, ha trionfato Two Faces di Tomoko Ogawa). Ma andiamo a vedere tutti i vincitori di questa edizione dei Japan Cartoonist Awards.

Japan Cartoonist Awards 2014: i vincitori


Japan Cartoonist Awards 2014 Asari-chan

Come dicevamo, trionfo assoluto ai Japan Cartoonist Awards 2014 per lo shojo Asari-chan di Mayumi Muroyama. Questa serie comincia nel 1980 e parla della storia di una ragazzina estremamente energetica di nome Asari. Pensate che Mayumi sta ancora adesso lavorando a questo gag comic e ha coinvolto nel progetto anche la storella più giovane, Mariko Muroyama. I giudici hanno spiegato di aver deciso per la vittoria di Asari-chan in quanto hanno voluto premiare le difficoltà di avere una lunga carriera come mangaka per una donna, specialmente per quanto riguarda il settore dei gag comic. Inoltre hanno anche affermato che Asari-chan è stata fonte di ispirazione anche per altri autori. Ricordiamo che il 100esimo tankobon è stato messo in vendita in Giappone a febbraio e che lo shojo ha anche ispirato un adattamento anime televisivo dal titolo Asari-chan Ai no Marchen Shojo, il quale è andato in onda dal 1982 al 1983.

I giudici hanno dato anche un premio di 200.000 yen (circa 1427 euro) a Motoka Murakami (mota per Jin e Musashi no Ken) per il suo Fuichin Tasichen!, il quale ruota intorno alle vicende di una donna che, durante l'epoca pre bellica, quando disegnare manga non era considerata una carriera popolare, decide di dedicare la sua vita ad essere una mangaka. Questa serie è piuttosto recente, in quanto risale al 2013.

Il premio speciale della giuria (sempre 200.000 yen) è andato a Manmaru Danchi e a Nonki Toori di Shige Oda. Infine il premio Minister of Education, Culture, Sports, Science and Technology è andato a Kenji Morita per il suo lavoro nel promuovere le relazioni Sino-Japanese nell'evento cinese Watashi no Hachi Gatsu Juu Go Nichi no E.

Per quanto riguarda i membri della giuria, sono stati guidati a Tetsuya Chiba di Ashita no Joe ed erano composti da Yar? Abe, Tetsuji Sekiya, Jun Ishoko, Go Nagai, Yukio Izumi, Tatsuya Noro, Kanoko Inuki, Big Joe, Naomi Kimura, Taku Furukawa, Ryuu Kumita e Masako Watanabe. Ricordiamo che lo scorso anno vinsero One Piece di Eiichiro Oda, Nekodarake Nice di Kimuchi Yokoyama, il Kyoto International Manga Museum e Keiko Takemiya.

Via | AnimeNewsNetwork

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.