Last Notes, sta per finire lo shojo di Sakurakoji di Black Bird

Ci siamo, ancora una serie che sta per finire in Giappone. Questa volta si tratta dello shojo Last Notes di Sakurakoji, meglio noto per Black Bird di cui nel video vedete il primo capitolo.

Sul numero di giugno della rivista Betsucomi di Shogakukan è stato annunciato ufficialmente che la serie Last Notes di Kanoko Sakurakoji, shojo sovrannaturale dedicato alla vita scolastica, finirà sul prossimo numero del magazine, quello in vendita in Giappone a partire dal 13 giugno 2014. Ricordiamo come Sakurakoji sia più nota per essere l'autrice dello shojo sovrannaturale Black Bird, anch'esso finito su Betsucomi lo scorso dicembre e da poco finito anche qui da noi in Italia dove è stato pubblicato dalla Star Comics. Ma andiamo a conoscere meglio Last Notes.

Storia di Last Notes


Last Notes

Last Notes nasce come uno shojo sovrannaturale romantico dedicato alla vita scolastica, scritto e disegnato da Kanoko Sakurakoji. La sua pubblicazione era cominciata solamente nel 2013 sulla rivista Betsucomi di Shogakukan: al momento siamo fermi al secondo tankobon (uscito il marzo scorso), ma è ancora in corso d'opera in quanto l'ultimo capitolo è previsto per giugno e quindi mancano gli ultimi volumi. La serie di Last Notes non è arrivata nei paesi del Nord America, non ha titolo alternativi e non è collegata ad altri fumetti.

La trama di Last Notes di Kanoko Sakurakoji racconta la storia di Haru e Aki. I due sono i padroni di un vecchio negozio dall'aspetto piuttosto insolito e privo di insegna. Qui vendono una cosa sola: un particolare tipo di incenso che, se bruciato, consente all'acquirente di vedere e parlare con lo spirito del defunto che appare nel fumo. Ogni cliente ha i suoi personali motivi per voler parlare con i morti e l'utilizzo che faranno di questa singolare opportunità è a loro discrezione. Con tutte le conseguenze del caso.

Via | AnimeNewsNetwork

Foto | Mangapark

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.