The Fade Out #1, Ed Brubaker e Sean Phillips tornano con un nuovo fumetto!

Da quando ha abbandonato la Marvel, Ed Brubaker sta riscoprendo i piaceri di non dover essere legato ad alcun vincolo contrattuale su storie, personaggi e tutte quelle beghe che le grandi case editrici americane richiedono agli autori. E in cosa si traduce tutto ciò?

Firmato un contratto che lo lega alla Image Comics per cinque anni, Ed Brubaker si sta rimboccando le maniche e, insieme al fidato collaboratore ed amico Sean Phillips, l'autore americano è pronto al lanciare sul mercato una nuova serie: The Fade Out! Se tra voi c'è qualche lettore di Fatale (serie che Brubaker e Phillips stanno serializzando per la Image Comics dal gennaio 2012), mi dispiace annunciargli che la storia di Josephine e degli altri personaggi che popolano il fumetto sta per arrivare al suo epilogo naturale ed è per questo che, tra la conclusione della serie e il lancio di The Fade Out, la Image Comics ha annunciato l'uscita di questo nuovo prodotto. Ma di cosa parlerà The Fade Out? Cosa dovremo aspettarci da questa nuova serie noir firmata da Brubaker e Phillips?

The Fade Out: un set cinematografico...infinito!

Come da tradizione, il duo formato da Ed Brubaker e Sean Phillips ci propone qui un nuovo noir anche se, diversamente da Fatale, in The Fade Out l'ambientazione e la trama stessa del fumetto sono pesantemente influenzate dal mondo del cinema americano anni quaranta. La storia è qui semplice nel concetto ma elaboratissima nella struttura: i membri del cast di un film noir girato nel 1948 si troveranno qui a ripetere in maniera ciclica ed infinita le parti delle registrazioni di questa pellicola, che sembra qui essere come una specie di gabbia infernale in cui i protagonisti del fumetto si muoveranno ed interagiranno tra loro. A rendere il tutto ancora più intrigante ci saranno gli incubi e i segreti di uno scrittore sopravvissuto alla Seconda Guerra Mondiale e la morte improvvisa e misteriosa di una star emergente del cinema americano...situazioni, queste, che andranno sicuramente a influire sulla realizzazione di questa lunghissima produzione cinematografica. Ma perché i produttori di questo noir non hanno ancora messo la parola fine alle registrazioni? Perché costringere gli attori a rifare sempre le stesse scene? E come mai le macchine da presa, accese dalla Seconda Guerra Mondiale, non sono ancora state spente?

Questo The Fade Out mi intriga alquanto anche perché, conoscendo la bravura di Brubaker nello narrare gli eventi in modo che si incastrino come tanti pezzi di un puzzle, ogni singolo particolare di questa storia sarà sicuramente importante al fine di capire quale sarà la verità dietro il mistero principale del fumetto. Il fatto stesso che Brubaker abbia qui voluto ambientare questa nuova storia a cavallo tra la Seconda Guerra Mondiale ed il dopoguerra è altresì intrigante, perché ci permetterà di capire quale potrebbe essere il punto di vista dell'autore in merito ad un evento abbastanza difficile e controverso qual è la guerra e i suoi meccanismi. E poi...chi si sarebbe mai aspettato che l'autore decidesse di ambientare il suo fumetto proprio nel patinato mondo della cinematografia americana?

The Fade Out #1 sarà nelle fumetterie americane dal 20 agosto 2014 e, con il cuore pieno di speranza, mi auguro che qualcuna delle case editrici italiane si occupi di portare il nuovo prodotto di Brubaker e Phillips anche da noi! Intanto, per farvi cosa gradita, vi posto alcune immagini in anteprima del fumetto, cosicché possiate avere una prima impressione di The Fade Out e di cosa andremo a leggere da agosto in poi.

The Fade Out #1 Gallery

via | Comic Book Resources

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.