Gundam The Origin, annunciato lo staff della serie

Nuovi dettagli in arrivo per “Mobile Suit Gundam: The Origin”.

Sono stati finalmente rivelati i nomi dei membri dello staff che si cimenteranno nella realizzazione di “Mobile Suit Gundam: The Origin”. L’annuncio sarebbe stato lanciato attraverso il sito ufficiale dell’anime ispirato al fumetto ad opera di Yoshikazu Yasuhiko, dove scopriamo che la storia sarà suddivisa in quattro parti, di cui la prima sarà intitolata "Mobile Suit Gundam: The Origin I: Aoi Hitomi no Casval" (Casval dagli occhi blu), ed uscirà nei cinema del Giappone a partire dalla prossima Primavera 2015.

Ma passiamo adesso ai nomi dei membri dello staff che prenderanno parte alla realizzazione di questo nuovo progetto!

Mobile Suit Gundam: The Origin, lo staff

Mobile Suit Gundam: The Origin

Alla direzione del nuovo anime OVA troveremo Takashi Imanishi (Mobile Suit Gundam 0083: The Last Blitz of Zeon, Violinist of Hamelin), mentre Katsuyuki Sumisawa si occuperà della realizzazione delle sceneggiature. L’anime sarà realizzato presso lo studio Sunrise. Lo stesso mangaka Yoshikazu Yasuhiko realizzerà il character design insieme a Tsukasa Kotobuki, mentre per quanto concerne il mechanical design troveremo Hajime Katoki, Kimitoshi Yamane, Mika Akitaka e Junichi Akutsu. Capo dell’animazione sarà Hiroyuki Nishimura, mentre direttore della fotografia e del suono saranno rispettivamente Takeshi Katsurayama e Sadayoshi Fujino.

Secondo le ultime indiscrezioni, pare che il primo dei quattro anime in cantiere ruoterà intorno alle vicende vissute da Casval Rem Deikun (il futuro Char Aznable) e Artesia Som Deikun (la futura Sayla Mass), e sarà ambientato nell’anno 0068 dell’Era Spaziale.

Per il momento è tutto, per cui non ci rimane che attendere ancora nuovi dettagli e aggiornamenti in merito a questo progetto!

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

via | ANN

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.