Lady Oscar, nuovo volume con gli ultimi one-shot in vendita da agosto

Buone notizie per i fan di Lady Oscar (Versailles no Bara): ad agosto arriverà un tankobon speciqle che conterrà i nuovi one-shot di Riyoko Ikeda. Nel video potete vedere la prima mitica sigla italiana di Lady Oscar, quella cantata dai Cavalieri del Re.

Il 12esimo numero di quest'anno della rivista Margaret di Shueisha ha annunciato ufficialmente che ad agosto arriverà un nuovo tankobon dello shojo storico/tragedy Lady Oscar (ok, Versailles no Bara se siete dei puristi della versione originale o Rose of Versailles se preferite la versione anglofona). Si tratta del primo volume in quatto decadi che viene dedicato nuovamente a Lady Oscar. Ovviamente questo undicesimo volume (in vendita in Giappone a partire dal 25 agosto 2014) conterrà tutti gli ultimi one-shot scritti da Riyoko Ikeda in merito a questa serie. Ricordiamo come l'Episode 4 sia stato pubblicato da pochi giorni e sia dedicato a Alain de Soissons. Inoltre questo undicesimo volume aggiungerà ben 15 pagine all'Episode 1 e conterrà anche alcune pagine a colori. Per l'occasione la rivista Margaret ha poi deciso di ripubblicare a luglio tutti i primi dieci volumi.

Storia di Lady Oscar


Lady Oscar

Lady Oscar nasce come uno shojo storico/romantico dai toni tragici, scritto e disegnato da Riyoko Ikeda a partire dal lontano 1972 sulla rivista Margaret di Shueisha. Come dicevamo, la serie completa si compone di dieci tankobon, l'undicesimo sarà un volume speciale che racchiuderà gli ultimi one-shot. La serie non è arrivata nei paesi del Nord America, è nota con parecchi titoli alternativi come Die Rosen von Versailles (in Germania), Hoa h?ng Véc xây, La Rose de Versailles, Lady Oscar (in Italia), The Rose of Versailles e Versailles no Bara e vanta anche due serie collaterali, Eikou no Napoleon (sequel) e Versailles no Bara Gaiden (spin-off). Lady Oscar in Italia è stata pubblicata da Fabbri Editori, Planet Manga, d/visual e GP Publishing ed è soprattutto nota per il suo adattamento anime, con le due straordinarie sigle, la prima cantata dai Cavalieri del Re e la seconda da Cristina D'Avena.

La trama di Lady Oscar ormai dovremmo conoscerla tutti. Siamo in Francia, negli anni precedenti alla Rivoluzione Francese. Qui il generale de Jarjayes, ritrovandosi con una scomoda figlia femmina, decide di educarla come un maschio. E lo fa così bene che Oscar, questo il nome dato alla bimba, diventa capitano della Guardia Reale, nonché scorta della principessa Maria Antonietta (poi regina). Seguiamo dunque le vicende di Oscar, del suo attendente André e di tutta la famiglia reale alle soglie della Rivoluzione Francese, fra eventi storici e amori proibiti, non riconosciuti e appassionati.

Via | AnimeNewsNetwork

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.