V-Wars della IDW Publishing diventerà una serie televisiva

V-Wars della IDW Publishing è appena uscito nelle fumetterie americane con il numero #1 e, senza neanche il tempo di leggere come si dipanerà la storia, ecco che spunta un adattamento televisivo del fumetto!

Uscito il 30 aprile per la IDW Publishing, V-Wars è un fumetto decisamente particolare che la casa editrice americana ha affidato interamente nelle mani dell'autore Jonathan Maberry che, insieme al disegnatore Alan Robinson, sta lavorando a questo progetto sin dal numero #0 della serie (presentato dalla casa editrice durante il Free Comic Book Day 2014 di inizio maggio). Bene, come ho detto, la IDW Publishing sembra qui intenzionata a portare il fumetto sul piccolo schermo ancor prima che questo possa crearsi una serie di lettori, cosa che sicuramente avrebbe giovato sia al serial televisivo che alla testata. Ma come mai questa scelta così immediata? Perché la IDW Publishing è riuscita ad accorciare i tempi che passano dalla proposta di realizzazione di un serial basato su un fumetto alla trasposizione televisiva vera e propria? Andiamo con ordine...

V-Wars: un prodotto potenzialmente accattivante

V-Wars-Cover-IDW-Publishing

Partiamo dal dato più importante che abbiamo in merito alla trasposizione televisiva di V-Wars: diversamente da tanti altri prodotti televisivi, V-Wars sarà una serie che gli americani identificano come straight-to-series, ovvero un prodotto televisivo che non avrà bisogno di un pilot di prova prima di essere messa in onda. Questo metodo, rischioso ma avallato da un principio abbastanza semplice di risparmio reale (fidatevi, sono davvero tanti i soldi che ABC, NBC e soci "buttano" su pilot di serie che non verranno mai realizzate), è stato riportato in auge da Netflix, che ha dimostrato di possedere un buon fiuto per le serie TV da commissionare di anno in anno. E questo V-Wars ha, a detta di Tim Schlattmann (che sta adattando le tematiche del fumetto per il grande pubblico americano), la possibilità di scardinare completamente l'idea che gli spettatori hanno dei vampiri e dei loro oscuri trascorsi...

Si perché, a differenza di altri prodotti con protagonisti i succhiasangue, i vampiri di V-Wars (dove la V sta appunto per Vampires) sono stati concepiti in maniera decisamente diversa e, quando un cecchino andrà a sparare a un membro del Congresso Americano che voleva cercare una mediazione tra le parti in causa, si scatenerà una guerra che avrà ripercussioni sul mondo intero. Una guerra dove i vampiri sono i protagonisti assoluti e dove, come andremo a vedere su V-Wars, succhiasangue e umani non si distingueranno tra di loro...perché? Questo lo scopriremo solo quando avremo tra le mani V-Wars!

Al momento non abbiamo altri dettagli su V-Wars, ma sono sicuro che presto sentiremo parlare di questo nuovo prodotto che, e vale la pena ricordarlo, ha ricevuto il suo adattamento televisivo nei tempi più brevi che la storia della TV e dei fumetti americani abbiano mai visto! Ah, vi consiglio di dare un'occhiata al video che ho postato qui sopra dove, come potete vedere dall'immagine in anteprima, abbiamo Jonathan Maberry che parla di V-Wars al pubblico internettiano!

via | Bleeding Cool

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.