X-Men: Giorni di un Futuro Passato domina il box office mondiale

Penso che alla 20th Century Fox stiano stappando un bel po' di bottiglie di ottimo champagne: X-Men: Giorni di un Futuro Passato sta letteralmente sbancando i botteghini mondiali!

X-Men: Giorni di un Futuro Passato sta ricevendo parecchi consensi tra gli spettatori di tutto il globo terracqueo e questo, per la 20th Century Fox, è un grandissimo risultato nonché un messaggio ben preciso ai Marvel Studios, che dovranno dimostrare di avere un prodotto che possa rivaleggiare con la nuova trilogia mutante. Ma andiamo a vedere quanto ha guadagnato X-Men: Giorni di un Futuro Passato, basandoci sui dati che Comic Book Resources ha preso da Variety: il dato globale si attesta intorno ai 171 milioni di dollari guadagnati durante il primo weekend di proiezioni, il che è un dato davvero molto positivo. Andando nel dettaglio, scopriamo che X-Men: Giorni di un Futuro Passato ha totalizzato 110 milioni di dollari solo nel Nord America, a fronte di un partenza record di 90,7 milioni di dollari nei primi tre giorni di programmazione. Sicuramente i dati saranno aggiornati man mano che le varie agenzie riusciranno a fornire le stime precise di quanto guadagnato dal secondo film della seconda trilogia cinematografica dedicata agli X-Men, ma una cosa è certa: il film sta andando bene.

I mutanti piacciono ancora

x-men-giorni-di-un-futuro-passato-primi-poster-xavier

Che al grande pubblico cinematografico piacciano i supereroi, beh...lo abbiamo visto: Capitan America: Il Soldato d'Inverno è andato molto bene (e la critica lo ha persino elogiato) e, da un po' di tempo a questa parte, i mass media iniziano ad interessarsi ai supereroi come mai prima d'ora. Ma mentre la Sony Pictures raccoglie i frutti di Amazing Spider-man: Il Potere di Electro (che non sembra aver riscontrato il parere positivo dei fans più duri ed intransigenti), la 20th Century Fox procede spedita per la sua strada riportando i mutanti sul grande schermo dotandoli di pathos e azione come mai un film dedicato ai fumetti marveliani ha mai saputo fare. Il problema sa tutto nell'impostazione stessa delle pellicole: se da un lato abbiamo i Marvel Studios (che, come dice il grande Leo Ortolani, è sempre un po' "cialtronesca" quando realizza film dedicati ai supereroi) che cercano di sfruttare al massimo il potenziale dei franchise di cui sono ancora in possesso, dall'altro abbiamo l'agguerritissima 20th Century Fox che fa vedere i muscoli sfornando un film che è riuscito a mettere quasi tutti i fan degli X-Men d'accordo. E badate bene...i fan degli X-Men sono molto, ma molto più attenti di quanto si possa immaginare!

Certo, alle frange più "puriste" il film non è piaciuto molto (molto criticata sembra essere la figura di Bolivar Trask, interpretato qui da Peter Dinklage), ma tutto sommato i dati sono incoraggianti e la 20th Century Fox, rivelando che il prossimo capitolo della trilogia sarà X-Men: Apocalypse, ha messo sull'attenti tutta una serie di spettatori che non vedono l'ora di poter rivedere Apocalisse...ma questa volta in 3D e sul grande schermo! E fidatevi: già solo leggere sul cartellone il nome di Apocalisse porterà al cinema un sacco di persone!

Intanto aspettiamo con ansia qualche dato più dettagliato in merito al successo di X-Men: Giorni di un Futuro Passato che, vale la pena ricordarlo, è uscito proprio nel weekend appena trascorso.

via | Comic Book Resources

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.