Naruto, spoiler capitolo 678

Capitolo con un mega colpo di scena finale questo del capitolo 678 di Naruto che svela, finalmente, le vere intenzioni di Masashi Kishimoto...occhio perché è davvero una bomba!

Noi, come sempre, ricordiamo a tutti i lettori italiani di non proseguire nella lettura mentre, se seguite la serializzazione giapponese di Naruto, potete tranquillamente usufruire delle nostre anticipazioni.

Dopo il salto troverete il link di rimando al capitolo 677 e le prime indiscrezioni (confermate e con immagini) del capitolo 678.

Riassunto e spoiler del capitolo 677 (link)

Spoiler capitolo 678

Il mondo è caduto sotto l'influenza dello Tsukuyomi Infinito e, lanciato anche il Mondo Arboreo, Madara ha assunto il pieno controllo del pianeta. Nascosti dentro il Susanoo di Sasuke, solo Naruto, Sakura, Kakashi e l'Uchiha sono riusciti a non cadere tra le braccia del sonno eterno della tecnica che Madara ha lanciato sul mondo intero...

Sakura chiede a Sasuke cosa sta succedendo la fuori e il ragazzo, acido come sempre, risponde dicendo che anche se lo sapesse, la kunoichi non sarebbe in grado di far nulla per gli altri. Questo rattrista un po' Sakura e, mentre Naruto si indispettisce, Kakashi dice al suo ex-allievo che anche lui vorrebbe sapere cosa succede la fuori perché, proprio come la ragazza, vorrebbe provare a inventarsi qualcosa per far fronte alla situazione. Sasuke, con una bella dose di arroganza, risponde al suo ex-sensei dicendogli che al momento non è tanto più utile di Sakura, pregandogli di chiudere il becco e di lasciar fare a lui. Naruto sbotta dicendo che c'è bisogno di gioco di squadra e Kakashi, capendo che sono tutti abbastanza stressati, interviene dicendo che il Rinnegan di Sasuke è l'unica risorsa che gli è rimasta. Sapendo che Sasuke sarebbe in grado di guidare il Team-7, Kakashi propone che sia proprio l'Uchiha ad assumere il comando, suscitando la classica reazione scomposta di Naruto. Ma Sasuke si sbottona un po' e, diventato un po' più loquace, l'Uchiha spiega a tutti che ogni singola persona che si trova fuori dal suo Susanoo è stata colpita dagli effetti di questo Genjutstu micidiale. Sasuke continua dicendo che, con molta probabilità, sono solo loro quattro gli unici che non sono caduti sotto l'effetto del Mugen Tsukuyomi e, sapendo gli effetti della tecnica, sia Naruto che Kakashi dichiarano che in questo momento i loro amici stanno tutti sognando...ma cosa?

Masashi Kishimoto fa una panoramica dei sogni dei nostri personaggi (che riassumo qui in breve): Hinata riesce finalmente ad avere un appuntamento con Naruto (con Neji e un'altra persona che li spiano), Kiba sogna di diventare Hokage (istituendo, come primo decreto da Hokage, la Festa del Cane), Shino scopre un nuovo insetto rarissimo, Choji riesce a trovare una ragazza che apprezza il suo appetito (con il beneplacito di Chouza), Shikamaru dice a Tenten di non volersi sposare (dopo aver visto il suo ex-maestro con moglie e figlia...e i suoi genitori che litigano), Ino assiste a una specie di litigio tra Sasuke e Sai su chi deve chiedere la mano della ragazza (con Inoichi che guarda soddisfatto come gli uomini si contendono sua figlia), Rock Lee sconfigge Naruto e Neji guadagnando l'amore di Sakura, Tenten riesce finalmente ad aggiustare i capelli di Rock Lee e Gai, la Mizukage sogna di sposarsi (con tutti i Kage che assistono al suo matrimonio), Tsunade è insieme al suo amato Dan (diventato Hokage) e al suo fratellino Nawaki (a cui Jiraya regala un libro "spocaccione") e Gaara, che ha il sogno più bello di tutti, trascorre la sua infanzia insieme alla sua famiglia e a Naruto, diventato nel frattempo suo amico di giochi. Sogni bellissimi, è vero...ma se pensiamo che sono solo proiezioni della mente generate dallo Tsukuyomi Infinito, questi assumono dei connotati decisamente tristi.

Naruto chiede a Sasuke quando saranno in grado di uscire da Susanoo e il ragazzo, ben sapendo che è la luce a propagare lo Tsukuyomi Infinito, risponde dicendo che devono attendere fino a quando i raggi lunari non la smetteranno di brillare. Detto, fatto: arrivata la notte più buia, i ragazzi possono uscire dal Susanoo di Sasuke senza problemi. Sasuke si è comunque dimenticato di dire a Naruto e agli altri che lo Zetsu Nero è ancora li e, attenendo con ansia che questi uscissero dal Susanoo dell'Uchiha, questo vuole far fuori i ragazzi prima che questi possano trovare un modo per bloccare lo Tsukuyomi Infinito. A detta di Sasuke, essendo lo Tsukuyomi Infinito un Genjutsu lanciato con un Rinnegan, forse un altro utilizzatore degli occhi del Saggio delle Sei Vie potrebbe annullarlo e così, seppur controvoglia, Naruto deve ammettere che è proprio l'occhio dell'amico l'unica speranza che hanno per risvegliare l'umanità da questo sogno senza fine. Ma mentre lo Zetsu Nero si appresta ad attaccare, ecco che dal cielo arriva sulla terra Madara, intenzionato a dare il colpo di grazia ai quattro superstiti! Sasuke dice a tutti di prestare attenzione alle ombre di Madara che, ormai vincitore, dice ai sopravvissuti che i legami con il vecchio mondo sono stati tutti recisi, e che dolore e sofferenza ormai non esistono più. Naruto risponde dicendo che questa è solo un'enorme bugia e Madara, infastidito, controbatte dicendo che il ragazzo non ha nessuna autorità per interferire con la felicità degli altri...ormai questa è la fine di tutto, ed è giusto che ognuno si goda quello che lo Tsukuyomi Infinito ha in serbo per il resto della loro vita.

Ma succede qualcosa di veramente inaspettato: lo Zetsu Nero (che, vale la pena ricordarlo, si sta ancora servendo del corpo di Obito) affonda il suo braccio nel petto di Madara, dicendogli che egli non è il "Salvatore del Mondo" e che questa non è la fine dell'umanità! Stranamente, Madara non riesce a muovere un solo muscolo e lo Zetsu Nero, rivolgendosi all'Uchiha, gli fa presente che egli non è tanto diverso da Obito: Madara è davvero sicuro di capire come va il mondo? Pensa davvero di essere nel giusto...o è lui quello in errore? Madara dice allo Zetsu Nero che è stato lui a crearlo, essendo la creatura parte della volontà dell'Uchiha, ma questo risponde dicendo che la volontà che l'ha creato non è la sua...ma quella di Kaguya!

Naruto e gli altri assistono impietriti alla scena e, quando lo Zetsu Nero nomina Kaguya, a Sasuke viene subito in mente il discorso del Saggio delle Sei Vie...ovvero, del figlio naturale di Kaguya, la prima (ed unica) persona ad aver assaggiato il Frutto dell'Albero Sacro (da cui trasse il potere naturale del chakra)! A questo punto le cose si fanno serie: lo Zetsu Nero potrebbe essere l'emanazione dello spirito di Kaguya che, come aveva detto il Saggio delle Sei Vie, era conosciuta tra gli uomini sia come un'entità benevola e sia come un "Demone Coniglio". Cosa avrà in mente Kaguya (se è davvero di lei che stiamo parlando)? E perché la donna sta per uccidere Madara? Cosa vuole il "Demone Coniglio"?

via | Mangahelpers

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.