World Trigger, anime in vista per il fumetto

Adattamento anime in vista per il fumetto “World Trigger”. Ecco i primi dettagli in merito a questo progetto.

La serie a fumettiWorld Trigger” diventerà un anime. L’annuncio sarebbe stato lanciato dalla Shueisha e dalla Viz Media, che hanno anche fatto sapere che il nuovo anime sarà trasmesso in tv, e che si tratterà di una serie a tutti gli effetti. Per chi non lo sapesse, il fumetto “World Trigger" è stato lanciato lo scorso anno, per l'esattezza a partire dal mese di Febbraio del 2013, ed è stato ospitato sulle pagine della rivista Weekly Shonen Jump di casa Shueisha, riscuotendo anche un buon successo. Si tratta di una serie di fantascienza e di azione, realizzata dal mangaka Daisuke Ashihara.

Al momento sono stati pubblicati sei volumetti della serie in Giappone. Ma detto questo, quale sarà la trama di “World Trigger"? Scopriamolo subito!

World Trigger, la trama della serie

World Trigger

Il fumetto “World Trigger” è ambientato in un mondo in cui degli alieni provenienti da un'altra dimensione invadono la Terra, distruggendo tutto ciò che trovano di fronte a loro. L'unica possibilità di difesa che ha la popolazione del nostro Pianeta è un misterioso gruppo di guerrieri, che fanno parte della Defense Agency Border (BDA), e che hanno messo a punto una tecnologia in grado di competere contro l’invasione del nemico. La serie ha inizio quattro anni dopo l'inizio dell'invasione aliena, e noi seguiamo per l'esattezza le vicende vissute da due adolescenti, Osamu Mikumo membro della BDA, e Yuma Kuga.

Detto questo, al momento non sono stati forniti altri dettagli in merito al progetto in cantiere, per cui non ci rimane a questo punto che attendere ulteriori news e aggiornamenti in proposito! Torneremo come sempre con le ultime novità!

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

via | ANN, Adala-news.fr

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.