Sergio Toppi, la Archaia Entertainment porta Il Collezionista in America!

Di solito qui si parla di opere ed autori internazionali che vengono pubblicati in Italia ma stavolta, e con immenso piacere, possiamo annunciare la pubblicazione di un'opera italiana in America!

Sergio-Toppi-Il-Collezionista-The-Collector

Dopo una serie di ritardi, la Archaia Entertainment (che fa parte del gruppo editoriale dei BOOM! Studios) ha deciso di dare una data di pubblicazione definitiva a Il Collezionista, opera che il grande Sergio Toppi serializzò per I Protagonisti di Orient Express, collana pubblicata dalla casa editrice L'Isola Trovata negli anni ottanta. Come molti di voi sapranno, Toppi non è mai stato un'amante del fumetto seriale (i più attenti di voi ricorderanno sicuramente i numeri di Martin Mystere, Julia e Nick Raider che l'artista disegnò tempo fa), ma sulla collana I Protagonisti di Orient Expressi si dedicò con cura e perizia nel narrare le vicende de Il Collezionista, un uomo che viaggia in lungo e in largo alla ricerca di oggetti unici e improbabili da aggiungere alla sua personalissima collezione. E a distanza di due anni dalla morte dell'artista italiano, gli americani riscopriranno Toppi proprio grazie alla ristampa che la Archaia Entertainment ha annunciato di voler pubblicare a settembre 2014.

Gli americani vogliono Sergio Toppi!

Gli americani sembrano apprezzare molto Sergio Toppi anche perché, come riportano tutti i grandi siti d'informazione fumettistica "Made in USA", l'autore ed artista italiano ha influenzato personalità molto apprezzate quali Frank Miller, Sean Gordon Murphy, Simone Bianchi, Walt Simonson, Bill Sienkiewicz e Francesco Francavilla. Curiosi di sapere come mai Toppi sia stato così importante per il mondo del fumetto italiano ed internazionale, i ragazzi della Archaia Entertainment hanno già pubblicato Sharaz-de, trasposizione fumettistica delle avventure de Le Mille e una Notte che l'artista pubblicò sulla rivista alteralter (che, per chi non lo sapesse, era una "costola" della rivista Linus). La Archaia Entertainment ha poi acquistato i diritti di pubblicazione di Il Collezionista e, nonostante fosse stato annunciato per i primi di questo 2014, il volume con tutte le storie pubblicate su I Protagonisti di Orient Express vedrà la luce solo a settembre (anche se il prodotto è in preorder già da 28 maggio).

A me sembra che gli americani, e la Archaia Entertainment in particolare, siano davvero molto riconoscenti al mondo del fumetto italiano che, più di una volta, ha saputo ispirare anche gli artisti che si trovano dall'altra parte dell'oceano. Recentemente, molte delle storie di Milo Manara sono state ripubblicate negli States e, se non vado errato (ma qui potrei essere impreciso, quindi vi chiedo subito di prendere la notizia con le pinze), qualche casa editrice minore si sta occupando di portare nelle fumetterie americane anche i lavori di Andrea Pazienza e Hugo Pratt. Sicuramente è Bleeding Cool il sito che presta più attenzione al fumetto internazionale ed italiano, e devo dire che i ragazzi del suddetto portale si sono spesso dimostrati molto preparati ed esperti.

Spero che gli americani possano apprezzare Sergio Toppi tanto quanto lo abbiamo apprezzato noi quando l'autore era ancora in vita e, ma questa è solo una mia speranza, mi piacerebbe tanto che qualche casa editrice italiana si occupi di riportare in edicola la bibliografia completa delle opere dell'autore milanese...sarebbe davvero una bellissima scommessa editoriale.

via | Bleeding Cool

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.