Sergio Tarquinio, il disegnatore diventa Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana

Già è ben strano che un fumettista venga insignito della carica di Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana, ma che questo riceva il premio anche (e soprattutto) per la sua carriera di incisore...è fantastico!

Questa è la storia di Sergio Tarquinio, autore e disegnatore che ha contribuito alla nascita e all'espansione del fumetto western in Italia sin dagli inizi del primo dopoguerra e che oggi (o meglio, ieri), alla tenera età di ottantanove anni, viene insignito del titolo di Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana dal prefetto Paola Picciafuochi dell'Ufficio Territoriale del Governo di Cremona. La notizia è stata diramata dai ragazzi del Centro Fumetti Andrea Pazienza, attivissima e conosciutissima associazione cremonese che ha portato (e sta portando) parecchie iniziative legate al fumetto in giro per la provincia di Cremona e nella Lombardia tutta (con qualche capatina anche al Lucca Comics and Games, dove il loro stand è presente da ormai parecchi anni). E sono proprio loro che, con una nota molto simpatica, ci fanno capire che l'onorificenza attribuita a Tarquinio è stata consegnata non per la sua attività di fumettista, ma per via della sua fama come incisore!

Evviva il cavalier Tarquinio!

Sergio-Tarquinio-Illustrazioni

Nonostante l'onorificenza di cavaliere sia stata attribuita a Tarquinio per la esperienza come incisore (cosa abbastanza curiosa, a dire il vero), il buon Sergio rimane sicuramente una delle figure più importanti del fumetto italiano. Membro della rinomata "Scuola italiana del fumetto sudamericano" insieme ad autori ed artisti quali Hugo Pratt, Mario Faustinelli, Alberto Ongaro e Ivo Pavone (che Tarquinio seguirà in Argentina nel 1948), questo fresco Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana è stato alle matite di alcune tra le opere più apprezzate del panorama fumettistico italiano: Giubba Rossa, Storia del West e Ken Parker sono solo alcune delle testate per cui Tarquinio ha collaborato e, tra le altre cose, fu uno dei primissimi disegnatori italiani che ha avuto modo di illustrare le opere di Batman e Superman (sotto la supervisione della Arnoldo Mondadori Editore). Insomma, un vero e proprio Big del fumetto italiano!

Ma come ho detto, il Cav. Tarquinio è stato (ed è) un pittore molto apprezzato (alcune delle sue opere sono presenti in vari musei sparsi per la penisola italiana e in alcune delle sedi istituzionali nazionali ed internazionali, tra cui vale la pena nominare il Parlamento Europeo di Strasburgo), un incisore decisamente famoso (450 delle sue incisioni sono esposte al Museo Civico di Cremona) e un insegnante. Insomma, tutto si può dire del Cav. Tarquinio tranne che sia stato un uomo dai tantissimi impegni!

Noi di Comicsblog siamo davvero felici per la nomina a Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana di Sergio Tarquinio e, forse per la prima volta nella mia vita di blogger, ho qui l'onore di complimentarmi con un uomo che ha ricevuto una delle cariche più importanti attribuite dalla Repubblica Italiana. Spero che il maestro/cavaliere possa deliziarci ancora con alcuni dei suoi fantastici disegni...magari chissà, qualcosa che possa ricordare il contributo che egli stesso ha avuto per la diffusione del fumetto western in Italia. In appendice, trovate una bella video-intervista (realizzata da graficainsieme) all'artista cremonese ora Cavaliere!

via | Centro Fumetti Andrea Pazienza Official Facebook Page

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.