The Walking Dead, David Alpert svela i piani per l'undicesima e la dodicesima stagione del serial!

No, il titolo non è affatto uno scherzo: stando alle parole del produttore David Alpert, nel cantiere di The Walking Dead si vuole arrivare davvero alla stagione numero dodici!

La notizia è stata ripescata da The Spinoff Online che, raccolto il materiale da Indiewire (che ha assistito alla conferenza Producers Guild of America’s Produced By di domenica), ha rilanciato le dichiarazioni di David Alpert in merito a quanto sta avvenendo nelle teste dei produttori e degli screenwriter di The Walking Dead. Ma cosa ha detto di così eclatante Alpert da mandare letteralmente in brodo di giuggiole telespettatori e lettori di The Walking Dead? Semplice: dichiarando di amare il materiale che hanno raccolto fino a questo momento (il riferimento è ovviamente ai fumetti e agli script sviluppati da Robert Kirkman, che è ancora uno dei produttori esecutivi della serie), Alpert rivela che ci saranno delle belle sorprese nella season 10 del serial e, se tutto andrà bene, le vere sorprese arriveranno con la season 11 e la 12 di The Walking Dead! Ma perché Alpert ha detto queste cose proprio quando il serial è arrivato alla quinta stagione? Cosa dovremo aspettarci da ora in poi?

The Walking Dead: un cable drama da record!

The-Walking-Dead-4-Daryl

Se le voci saranno confermate e se The Walking Dead raggiungerà davvero la soglia delle dodici serie, il serial dedicato al fumetto di Robert Kirkman potrebbe rimanere negli annali come una delle serie TV via cavo più longeve del panorama televisivo americano! Ovviamente questo è ancora da vedere anche perché, così come i fumetti, anche (e soprattutto) le serie TV sono spesso soggette a cancellazioni se, e la cosa non accade così di rado, i ratings non soddisfano le emittenti televisive. Quindi, se vuole arrivare sano e salvo alla dodicesima stagione, David Alpert deve riuscire a intrigare i telespettatori fino al 2020...e nonostante di materiale ce ne sia davvero tanto, sono comunque sei/sette anni di programmazione!

È anche vero che, rispetto al fumetto, nel serial di The Walking Dead i fatti possono essere adattati anche (e soprattutto) in base agli attori che stanno recitando dal 2010 ad oggi e, visto e considerato che Chandler Riggs (il giovanissimo interprete di Carl Grimes, figlio del protagonista Rick Grimes) sta crescendo in fretta, urge che la storia prenda subito una piega favorevole all'età anagrafica dei vari componenti del cast. Per fortuna Andrew "Rick" Lincoln e soci sono ancora relativamente giovani e, nonostante il peso dell'età inizierà a farsi sentire anche per loro, gli attori potranno contare sui miracolosi truccatori hollywoodiani, che riuscirebbero a rendere bellissimo e giovane anche il più brutto degli esseri umani!

Io credo che Alpert l'abbia sparata grossa, ma credo che alla AMC l'idea di prolungare The Walking Dead fino alla dodicesima stagione non dispiacerà affatto...a patto che la serie riesca a portare a casa gli ascolti delle ultime stagioni!

via | Spinoff Online

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.